Campobasso, gli auguri di Pasqua del sindaco Antonio Battista

145

Antonio BattistaCAMPOBASSO – Il primo cittadino di Campobasso, Antonio Battista, porge un pensiero e i suoi auguri per la Santa Pasqua. Di seguito quanto si legge nelle nota:

“In occasione della Pasqua vorrei che giungessero a nome mio, e delle amministrazioni provinciali e comunali, i più sentiti auguri di serenità a tutta la popolazione e a quanti, seppur nati in questa terra, vivono lontano. La Resurrezione del Signore è una festa carica di sentimenti e di significati profondi che vanno al di là della fede e del credo religioso.

È una festa che riesce ad abbracciare anche chi non ha un Dio a cui chiedere aiuto, perché la Resurrezione è la festa che ci aiuta a passare dalle tenebre alla luce, è la festa del perdono, della speranza, del bene che vince sul male, di chi ha la forza e la voglia di guardare avanti. È la festa che ci fa crescere, che ci spinge a fare perno sul senso di solidarietà che è diventato un po’ il nostro simbolo, il segno che contraddistingue la nostra comunità e che ci fa aprire le braccia quando ci troviamo davanti a chi vive momenti difficili o arriva da terre lontane.

E lo dico con orgoglio perché con i nostri piccoli e grandi gesti di generosità aiutiamo tante persone a portare la loro croce sulle spalle. La nostra amministrazione, con l’indispensabile aiuto della cittadinanza e dei volontari, sta facendo il possibile per andare incontro a chi ha attraversato deserti e mari, a chi ha un presente difficile.

È questo l’esempio della buona comunità che mi piace portare ogni volta che parlo del territorio che rappresento. Accoglienza e mani pronte a stringere altre mani che in un momento di tensione sociale, che si respira in Italia come nel resto del mondo, diventano messaggio di fratellanza e di comunione, valori indispensabili per percorrere insieme il sentiero che ci porta alla pace e alla pacifica convivenza. È questo il mio semplice messaggio è questo il mio sentito l’augurio per una Santa Pasqua”.