Campobasso, domanda di ripescaggio in D per l’Ennebici

La categoria rientra nel processo di filiera a tutto tondo con Cestistica e Magnolia

ennebici logoCAMPOBASSO – L’opportunità di completare quel percorso virtuoso di filiera cestistica che – partendo dalle giovanili – congloba una formazione femminile di vertice come Magnolia (protagonista in A2) e, con la stagione che verrà, un team maschile al via in un torneo interregionale, nello specifico quello di D con l’Abruzzo.

Così, nel novero della più ampia partnership che ha nella Cestistica il suo fulcro, l’Ennebici Campobasso è pronta, per il 2019/20, ad entrare nel lotto della serie D con l’Abruzzo.

La domanda di ripescaggio è già stata presentata ed ora si sta operando sulla formazione del gruppo che, oltre ai migliori prospetti del vivaio campobassano, potrà contare anche su qualche senatore di rilievo che potrà fare da chioccia per un organico di belle speranze.

«Questo – spiega Mimmo Sabatelli, deus ex machina del progetto cestistico campobassano a tutto tondo – era lo step finale di un processo più ampio, che ha già il suo risvolto virtuoso al femminile. Sarà un’occasione per tutti i miglior elementi del vivaio di avere la possibilità di confrontarsi con un torneo senior interregionale e di migliorare le proprie qualità. Inoltre, la Campobasso cestistica al maschile meritava di poter tornare a vivere l’atmosfera di un torneo che coinvolgesse anche realtà al di fuori del territorio molisano».