Il Campobasso espugna l’Aragona: a Vasto finisce 1-2 per i molisani

Vastese-CampobassoVASTO (CH) – Un Campobasso grintoso e determinato espugna l’Aragona di Vasto. Il rigore di Soudant e il bellissimo colpo di testa di Fioretti, entrambi giunti nel primo tempo, valgono la seconda vittoria consecutiva per i rossoblù, i quali, al fischio finale della partita, hanno raccolto l’abbraccio dei circa duecento tifosi al seguito. La Vastese parte subito aggressiva e al 4’, grazie a una ripartenza, la palla arriva sui piedi di Prisco il quale supera Palumbo e colpisce la traversa, la palla rimbalza in area di rigore e viene trascinata dall’ottimo Martinelli in calcio d’angolo.

Al 15’ sono ancora i biancorossi a rendersi pericolosi con Felici, che da fuori area fa partire un buon destro che si spegne a lato. Un minuto dopo è ancora Prisco ad addentrarsi nell’area di rigore dei lupi, l’attaccante prova una diagonale insidioso, ma è bravo Palumbo ad innescare il tiro. Al 20’ prima vera occasione per il Campobasso, Improta riceve la palla sulla fascia sinistra e, una volta in area, cerca il secondo palo, ma il tiro è parato dal numero uno di casa.

Al 25’ il Campobasso trova il calcio di rigore grazie a Kimpala che dalla fascia sinistra mette un buon cross in mezzo, la palla è stoppata con un braccio dal difensore biancorosso. Sul dischetto si presenta Soudant che sigla il vantaggio rossoblù. Il Campobasso non si accontenta dell’1 a 0 e continua a riversarsi in attacco. Al 40’ Soudant fa partire un bel tiro da fuori area, Russo si distende e mette in angolo.

Al 44’ ci prova Meduri da fuori area, il portiere devia in corner. Al 45’ Il Campobasso trova il gol del raddoppio, Improta dalla sinistra pennella in area un pallone che viene colpito magistralmente di testa da Fioretti, la palla scavalca il portiere e si insacca sotto all’incrocio dei pali. Il primo tempo si conclude con il Campobasso in vantaggio per 2 a 0. Nella seconda frazione di gioco la Vastese cerca subito di rimediare allo svantaggio.

Al 53’ arriva il gol degli abruzzesi, su una mischia in area di rigore, la palla giunge sui piedi di Felici che gonfia la rete e accorcia le distanze. Al 55’ il Campobasso ci prova su punizione da posizione defilata, la palla è preda di Meduri che fa partire un pericoloso rasoterra, la palla sfiora il palo alla sinistra di Russo. La Vastese si rivede al 60’ su calcio d’angolo, ma il colpo di testa di Bartoli non inquadra la porta. Un minuto dopo, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Felici ci prova di prima intenzione, ma Palumbo compie una parata strappa applausi, salvando il risultato.

Al 71’ ancora Vastese in avanti, questa volta è Fiore che calcia dal limite dell’area piccola, Palumbo è ancora eccezionale ed evita il gol. Al 78’ Prisco, servito in area da Fiore, prova la girata, la palla è preda del numero uno rossoblù. Nel finale è il Campobasso che ha la possibilità di cambiare il tabellino della gara. Al 91’ Kimpala lancia Fioretti, l’attaccante dei lupi calcia a botta sicura ma trova la traversa a negargli la doppietta.

Il triplice fischio finale viene accolto dal boato dei tifosi rossoblù, che gioiscono per questa importante vittoria in un campo difficile. Il Campobasso aggiunge così altri tre punti alla sua classifica e si prepara alla prossima sfida. Al Romagnoli, domenica prossima, arriveranno i teramani del San Nicolò.