Campobasso, furto in negozio: le telecamere incastrano il responsabile

58

auto carabinieri

CAMPOBASSO – La capillare conoscenza del territorio e dei suoi abitanti da parte degli operatori delle Forze di Polizia costituisce uno degli elementi chiave nel perseguimento dei reati. Ne è la dimostrazione l’attività dei militari della Stazione Carabinieri di Campobasso che ha consentito per l’ennesima volta di individuare, riconoscere e deferire all’Autorità Giudiziaria, un soggetto piuttosto avvezzo a consistenti furti nei supermercati del Capoluogo.

Sempre più spesso, direttori di vari esercizi commerciali si recano presso gli Uffici della locale Stazione per denunciare l’ammanco di merce dai propri scaffali, come in questo caso in cui un responsabile aveva lamentato la presenza sospetta di alcune etichette antitaccheggio gettate in diversi angoli del suo supermercato.

Dall’attenta analisi dei filmati di videosorveglianza dell’esercizio, i militari avevano modo di isolare i singoli momenti in cui il soggetto, in più occasioni, aveva trafugato la merce, staccando le etichette antitaccheggio per poi dirigersi con indifferenza verso l’uscita.

Le immagini esaminate, dunque, fornivano agli investigatori i dettagli utili al riconoscimento dell’autore dei furti, il quale veniva formalmente identificato e deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica.

Il presente episodio conferma una delle più antiche e diffuse condotte delittuose, oggi meglio contrastata grazie agli strumenti di sorveglianza all’avanguardia, che forniscono un utile supporto al costante lavoro svolto dalle Forze di Polizia nella lotta all’illegalità, conducendo all’inequivocabile individuazione dei responsabili.