Campobasso, intervento all’incrocio Corso Vittorio Emanuele-Via Pietrunto

incrocio Corso Vittorio Emanuele Lavori per rendere più armonico il raccordo tra l’area pedonale del Corso e quella di Piazza Prefettura e agevolare il transito dei disabili attraverso la rimozione delle barriere parapedonali ad uso pubblicità

CAMPOBASSO – In un paio di settimane, tre al massimo, i lavori all’incrocio tra Corso Vittorio Emanuele e via Pietrunto saranno completati.

Un intervento, avviato su iniziativa del delegato alla Mobilità Lello Bucci (Pd), che ha un duplice obiettivo: rendere più armonico il raccordo tra l’area pedonale del Corso e quella di Piazza Prefettura e soprattutto agevolare il transito dei disabili attraverso la rimozione delle barriere parapedonali ad uso pubblicità, che costituivano un ostacolo, non solo per i diversamente abili. Con i lavori previsti dalla delibera approntata dall’assessore ai Lavori Pubblici di Palazzo San Giorgio Pietro Maio, si creerà dunque un passaggio più fluido e visivamente meno impattante.

Via Pietrunto“Ma non è tutto – spiega il delegato alla Mobilità Lello Bucci – perché nel corso dell’intervento si andranno anche a riposizionare le strisce pedonali che verranno realizzate con le betonelle, materiale più resistente, come già avvenuto in via Milano. Per l’armonizzazione generale e per mettere in sicurezza gli incroci, gli operai stanno alzando il livello della sede stradale e abbassando quello del marciapiede. Vale la pena precisare che la spesa per i lavori – conclude l’incaricato alla Mobilità Lello Bucci – non si trova in bilancio perché rappresenta lo scomputo di opere effettuate dall’impresa edile in altre zone della città. Intanto cogliamo l’occasione per ringraziare i cittadini per la collaborazione e la pazienza che stanno dimostrando per via dei disagi che il cantiere provoca alla viabilità del centro di Campobasso”.