Campomarino, rinnovato il direttivo di Ambiente Basso Molise

24

luccheseCAMPOMARINO – Si è svolta, sabato pomeriggio, nella splendida cornice del CEA Fantine di Campomarino, l’assemblea dei soci di Ambiente Basso Molise, L’assemblea ha eletto il nuovo direttivo portando così a termine un processo di cambiamento iniziato con la modifica dello Statuto sociale e l’adeguamento al codice del terzo settore (D. Lgs. 03 luglio 2017 n. 2017).

Inoltre si è preceduto al rinnovamento dei dirigenti avviato negli anni precedenti, con l’obiettivo di fare di ABM un’associazione aperta e accogliente, in grado di parlare con tutti, sia con la società civile sia con le istituzioni, mettendo al centro l’ambientalismo territoriale, la lotta alle illegalità, la lotta ai saccheggiatori del territorio e coloro che inquinano e, cercare il coinvolgimento attivo dei Cittadini, a partire dai giovani, per la salvaguardia della biodiversità, il recupero di aree verdi degradate, la tutela e l’istituzione di aree protette sulla costa molisana.

Ambiente Basso Molise si è sempre distinta per le azioni di tutela del territorio e la forte volontà di sapersi confrontare con gli attori della politica, con gli operatori economici, con le altre associazioni, con i Cittadini. Oggi più che mai, ABM è consapevole che occorrono scelte politiche consistenti per la costruzione di un futuro sostenibile. Bisogna operare rispettando l’ambiente in cui interveniamo, solo in questo modo possiamo garantire e assicurare un futuro migliore per tutti.

Riconfermato ad unanimità Lucchese alla Presidenza che verrà coadiuvato alla guida di ABM da Rossi Maria Antonietta e Di Biase Roberto. L’Assemblea ha anche approvato ad unanimità il bilancio consuntivo per l’anno 2021.