Chiusura attività non di prima necessità a Isernia per il 25 aprile

47

D’Apollonio: “L’apertura di tutti gli esercizi commerciali potrebbe costituire stimolo per uscire di casa, con inevitabile assembramento e conseguente innalzamento del rischio di diffusione del contagio da Covid-19″

Comune IserniaISERNIA – Il sindaco di Isernia ha disposto, con propria ordinanza, la chiusura al pubblico “di tutti gli esercizi commerciali di generi alimentari e di prima necessità nelle date del 25 aprile e del Primo maggio, sia per ciò che riguarda gli esercizi di vicinato sia per ciò che riguarda la media e grande distribuzione”. È consentita esclusivamente l’apertura di edicole, farmacie e parafarmacie.

“L’apertura di tutti gli esercizi commerciali – spiega il sindaco Giacomo d’Apollonio – potrebbe costituire stimolo per uscire di casa, con inevitabile assembramento e conseguente innalzamento del rischio di diffusione del contagio da Covid-19″.

“A ciò si aggiunga – prosegue – la situazione dei lavoratori del settore, che con grande senso di responsabilità stanno garantendo la propria attività fin dall’inizio della pandemia, esponendosi a rischi personali e a condizioni operative molto più logoranti del solito”.