Confcommercio lancia l’allarme: “Cresce la malavita locale, ci vogliono maggiori controlli sull’abusivismo”

12

CAMPOBASSO – “Un’occasione per rilanciare ogni anno il tema nel Molise che non è privo di infiltrazioni provenienti dalle province limitrofe, oltre a registrare attività di una criminalità locale che cresce”. Lo ha detto il presidente di Confcommercio Molise, Paolo Spina, in occasione di ‘Legalità, ci piace’, iniziativa nazionale di analisi, denuncia e sensibilizzazione sulle conseguenze dei fenomeni criminali per l’economia reale e per le imprese.

“Sarebbe utile comprendere gli sviluppi del sistema di videosorveglianza in ambito regionale e sarebbero auspicabili più controlli sull’abusivismo e, non ultimo, su autenticità e tracciabilità delle produzioni locali. Vogliamo un contesto sicuro per le imprese che si crea con la piena collaborazione con le forze dell’ordine, le istituzioni e tutte le parti interessate. In questo senso abbiamo avviato un’interlocuzione con il Comune di Campobasso attraverso proposte relative alle attività fieristiche e mercatali e per il rilancio di attività economiche nel centro città”.