Confitto in Ucraina, Cavaliere: “evitare atteggiamenti dettati dal panico”

21

ioscelgomolisano

REGIONE – “Sulla scia di quanto dichiarato dal ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, credo sia doveroso ricordare che, in merito all’acquisto di beni alimentari, sia assolutamente necessario evitare atteggiamenti dettati dal panico, come purtroppo accaduto nei giorni scorsi un po’ in tutta Italia. La crisi mondiale e la situazione di grande incertezza, a causa del conflitto in Ucraina, devono spingerci piuttosto ad assumere comportamenti razionali e virtuosi, attraverso una cosiddetta ‘spesa intelligente’, che punti forte sul locale e sul chilometro zero!” lo riferisce in una nota l’assessore Cavaliere. Si legge ancora.

“Oltre al discorso salute, tenuto conto della comprovata qualità proveniente dalle nostre campagne, c’è da sottolineare che lo sconsiderato aumento delle materie prime sta purtroppo mettendo a serio rischio la sopravvivenza stessa di tante aziende e attività agricole molisane, quindi è il momento questo di dare una mano, anzi di darci una mano, e scegliere i prodotti della nostra terra. Perché solo se restiamo davvero uniti, i piccoli territori possono, con la loro già fragile economia, avere la speranza di superare la bufera.

In ballo c’è il futuro di tante famiglie, posti di lavoro a rischio e tanti giovani che sono rimasti e che meritano ora di essere sostenuti in questo momento particolarmente difficile. Niente assalti agli scaffali e niente panico: usiamo la testa, che dice chilometro zero, e il cuore che dice semplicemente ‘Molise’!”.