Consorzio di Libere Imprese amplia l’offerta dei servizi

20

consorzio libere imprese

CAMPOBASSO – Il Consorzio di Libere Imprese, che nasce in Molise dall’idea di imprenditori che da anni operano nell’assistenza socio-sanitaria, amplia la sua offerta di servizi anche fuori regione. E’ così che, dopo numerosi servizi offerti in Molise e in Sardegna, tra i quali l’assistenza domiciliare integrata per conto di Asrem e la gestione di numerosi centri di accoglienza per immigrati Sai, nasce in Puglia, e precisamente ad Avetrana in provincia di Taranto, la “Casa per la Vita – Antonio Minò”. Dedicata all’ex sindaco della città, deceduto per covid lo scorso anno, e che aveva messo in piedi l’idea di una struttura residenziale che garantisse attività a sostegno dell’autonomia individuale e sociale.

La Casa della Vita è destinata ad accogliere, in via temporanea o permanente, cittadini con problematiche psicosociali e pazienti psichiatrici stabilizzati, usciti dal circuito psichiatrico riabilitativo residenziale, privi di validi riferimenti familiari e che necessitano di sostegno nel mantenimento del livello di autonomia oltre che nel percorso di inserimento o reinserimento sociale e/o lavorativo.

All’inaugurazione della struttura, venerdì 15 luglio, erano presenti oltre a Liberato Volpe, in rappresentanza del Consorzio di Libere Imprese, e a Daniela Simeone, l’assistente sociale che si occuperà di seguire la struttura insieme all’equipe, i rappresentanti del Comune di Avetrana, tra i quali il sindaco Antonio Iezzi, e dell’ambito sociale. Presente all’evento anche Mauro Vizzino, Presidente della Commissione Welfare e Sanità della Regione Puglia e tutti i sindaci dell’ambito sociale di Manduria.

Ma il Consorzio di Libere Imprese nella regione Puglia svolge già altri servizi da tempo, come il servizio di assistenza domiciliare sociale presso l’Ambito sociale di Mesagne e di Bari città, oltre al servizio di integrazione scolastica nell’ambito sociale di Gallipoli e la gestione di un centro diurno con annessa riabilitazione nell’ambito sociale di Poggiardo.

Si tratta di una realtà imprenditoriale che, nata nel territorio regionale da alcuni anni, ad oggi si è ampliata tanto da essere un punto di riferimento per l’assistenza socio-sanitaria e per l’accoglienza anche fuori regione, dando lavoro ad alcune centinaia di persone e in cerca di ulteriore personale, qualificato e non, per le strutture che gestisce sia in Molise che fuori regione.