Campomarino, Cordisco su decoro urbano ed extraurbano

72

“Dare una buona immagine anche in queste piccole cose rappresenta il biglietto da visita del comune, soprattutto se a vocazione turistica”

Vincenzo CordiscoCAMPOMARINO – Sul tema del decoro urbano ed extraurbano a Campomarino è intervenuto il consigliere comunale e capogruppo PD, Vincenzo Cordisco. Di seguito la nota diffusa dal consigliere su tale questione:

Per assicurare il decoro urbano, extraurbano e per tenere in ordine il territorio, come ogni inizio dell’estate, assistiamo al taglio dell’erba. Tale buona pratica non sempre cammina di pari passo con la conseguente pulizia; infatti basta percorrere la strada che da Campomarino porta a Termoli ed il serpentone di immondizia, plastica ed affini ci accompagna per tutto il percorso.

Uno spettacolo indecoroso, causato sicuramente dalla inciviltà di tanti, a cui ogni anno non si pone rimedio.

Perché l’ente preposto, chi sia la Provincia o il Comune, nell’appaltare il servizio di sfalcio dell’erba non prevede anche la raccolta delle “sorprese” che vi si trovano al di sotto?

Ovviamente è facile non trovare un responsabile effettivo a causa del solito rimpallo, appunto, tra enti, ma questo non giustifica l’azione non accompagnata dal buon senso; anche la stessa ditta appaltatrice – a prescindere da tutto – non si vergogna nemmeno un pochino a lasciare tutto per terra? E le “autorità” del posto, dal Sindaco, all’amministratore, all’assessore non vi pongono la dovuta attenzione e non si indignano per quello che vedono, se lo vedono?

Dare una buona immagine anche in queste piccole cose rappresenta il biglietto da visita del comune, soprattutto se a vocazione (?) turistica.

Quando visitiamo altri paesi, magari del nord, è gradevole constatare la pulizia delle cunette, delle strade, dei canaloni. È piacere vedere rotonde e crocevia abbelliti da fiori e non da erbacce ed incuria.

E non sarebbe altrettanto piacevole e gradevole che tutto ciò avvenisse anche nel nostro territorio, sia per invogliare il turista (ormai quasi eventuale per il nostro paese, stante la desertificazione crescente di questa categoria) che per un vero e proprio decoro e senso civico.

Chissà se per lo meno quest’anno verrà fatto qualcosa in tal senso, visto la reiterata segnalazione pubblicamente fatta dal sottoscritto ogni anno in merito.

Ora, però, e non alla fine dell’estate.

consigliere comunale e capogruppo PD Campomarino – Vincenzo Cordisco