Cotugno: “Il treno della Memoria conserva la storia del nostro paese che non va dimenticata”

13

CAMPOBASSO – “Il treno della Memoria conserva la storia del nostro paese che non va dimenticata e per la quale ogni guerra va condannata!”. Lo afferma Vincenzo Cotugno, assessore regionale al Turismo e Marketing territoriale, Cultura e Molisani nel mondo.

Il ‘Treno della Memoria’, partito lo scorso 6 ottobre come prosecuzione del viaggio del convoglio speciale che nel 1921 trasportò la salma del Milite Ignoto da Aquileia a Roma, è arrivato ieri mattina alla stazione ferroviaria di Campobasso, atteso dalle autorità civili, militari e religiose del Molise e da rappresentanze degli istituti scolastici e delle locali Scuole di Polizia e Carabinieri.

L’iniziativa del ministero della Difesa, svolta in collaborazione con il gruppo Ferrovie dello Stato, prevede che il treno percorra un itinerario lungo 5mila chilometri, sostando in 17 stazioni, per concludere il suo viaggio nella capitale il 4 novembre, in occasione del giorno dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate.