Covid, Lallitto: “Non si possono rivelare i nomi dei contagiati”

101

CASACALENDA – “Molto spesso mi è successo, soprattutto ultimamente, di essere contattata per una domanda, sempre la stessa: “Posso sapere il nome del contagiato?” La risposta è no! E sarà per sempre no. Non esiste un diritto a sapere se siete venuti a contatto con un contagiato. Esiste il sacrosanto diritto alla privacy”. Lo afferma la sindaca di Casacalenda, Sabrina Lallitto (foto).

“Qualora doveste essere stati a contatto con un positivo, il personale sanitario avrà cura di ricostruire la catena dei contatti e informare direttamente gli interessati, sempre nel rispetto della privacy di tutti – aggiunge la prima cittadina – Vi piacerebbe che foste messi sui giornali o sui social come ‘possibili contatti o contagiati o positivi’? Non credo… E anche se non è una colpa contrarre il virus, non possiamo permettercelo”.

Semmai, dice Lallitto, “la domanda è un’altra… Mi sto proteggendo abbastanza, con una mascherina pulita, mantenendo la distanza e lavando le mani? E, se proprio volete essere sicuri, scaricate Immuni. Abbiamo i cellulari sempre accesi e sempre in mano… Più la scarichiamo e più sarà facile anche ricostruire la catena dei contatti e dei contagi. La collaborazione è la nostra arma segreta. Le altre le conoscete”.