Elvira Ida Biondi, la donna molisana che fondò la “Galante Funeral Home”

59

galante

CASTELPETROSO – Elvira Ida Biondi (sposò Frank Galante) nacque a Castelpetroso, in provincia di Isernia, il 1 gennaio 1903, da Antonio e Giulia. Giunse bambina negli Stati Uniti. La sua famiglia si stabilì a Newark, Contea di Essex, nel New Jersy. Frequentò la “Barringer High School” e si diplomò alla “McAllister School” di Embalming. Nel 1921 sposò Frank Galante e i due ebbero tre figli: Frank (morto a 93 anni nel 2016), Richard e Joseph (1925-2018). A soli ventinove anni, Elvira, rimase vedova. Donna dal carattere forte e determinato lottò, con tutte le sue forze, per non far mancare nulla ai suoi tre bambini.

Trovò lavoro presso una impresa funeraria. Lavorò duramente trascorrendo anche la notte in ufficio. Nel 1934 fu abilitata alla professione (“licensed funeral director”). Nacque così la “Galante Funeral Home” di Newark. All’inizio gli affari andarono a rilento. Ma Elvira non si scoraggiò. Facendo volontariato nelle chiese locali, in varie comunità ed associazioni civiche si fece conoscere ed apprezzare. Già nel 1940 l’attività di Elvira era cresciuta così tanto da poter acquistare un nuovo e bellissimo edificio dove fissò la nuova sede.

Fu la prima donna di discendenza italiana nel New Jersey ad entrare nel mondo della professione funeraria. Fu definita una delle più moderne ed attrezzate “imprese funebri” dello stato. Ebbe un ruolo in varie associazioni e tra queste: “New Jersey State Funeral Directors Ass’n.”; “Essex and Union Funeral Directors Ass’n”. Nel tempo gli subentrarono prima i tre figli e poi i nipoti. Ancora oggi la “Galante Funeral Home” è azienda leader nel suo settore.

A cura di Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”