Esercitazione nel porto di Termoli, simulata una minaccia terroristica

25

porto termoli fotoTERMOLI – Esercitazione interforze al porto di Termoli. Simulata minaccia terroristica sia nello scalo sia presso il campo di coltivazione idrocarburi “Rospo Mare” per valutare i sistemi di difesa portuale e navale, oltre che verificare le comunicazioni tra le varie Forze di Polizia e dell’Ordine intervenute.

All’evento hanno preso parte Capitaneria di Porto, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco cui si sono aggiunte figure di riferimento quali gli agenti presenti all’attracco delle unità che effettuano i collegamenti marittimi e i traffici commerciali.

Dieci le autopattuglie presenti insieme a 2 mezzi navali della Guardia Costiera, un battello della Guardia di Finanza e circa 30 unità, appartenenti ai rispettivi Comandi. L’esercitazione è risultata in grado di rispondere alla minaccia in tempi adeguati.