Eventi in Molise di oggi, 14 aprile 2021: gli appuntamenti online

24

Nel 700° anniversario della scomparsa di Dante proseguono gli appuntamenti per celebrare il Sommo Poeta: presentazione di libri e incontri

scuola laboratori libro

REGIONE – Mercoledì 14 aprile 2021 nuova giornata di eventi in Molise, andiamo a vedere i principali e quelli dei prossimi giorni nella rubrica di Molisenews24.it. Nella prima parte parleremo degli appuntamenti principali del giorno quindi un’anticipazione di quelli dei prossimi giorni. Il Molise é in zona arancione: ancora chiusi musei e spazi culturali, e sospesi gli eventi programmati in presenza, ci sono però tanti appuntamenti a cui accedere direttamente da casa con un semplice click e in totale sicurezza. Come di consueto, abbiamo selezionato per voi sei eventi online.

EVENTI ONLINE

Alle 17 tornano gli incontri tenuti dal Professor Giovanni Ponchio su Dante, nel 700° anniversario della scomparsa del Sommo Poeta: quello del giorno verterà sul Canto XIII, XXXII – Padova, Antenora e gli Antenòri. Per partecipare sarà sufficiente scrivere a bibliomat@gmail.com indicando nome, cognome, comune di residenza/domicilio, telefono

Su www.appenninoup.it e www.festivaldellappennino.it, alle 18, secondo giorno di  “Elementi” di Appennino Up – Festival dell’Appennino attende in pubblico, nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri, promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT. Il movimento acrobatico viene inteso come gesto primordiale di creazione, attraverso la forza, la destrezza e l’energia in una scenografia naturale unica come quella delle montagne marchigiane.

Alle 17 conferenza di Paolo Coen (Università degli Studi di Teramo) e Bruno Toscano (Università degli Studi Roma Tre) in diretta streaming su https://www.facebook.com/damslab.lasoffitta, https://www.facebook.com/dams.unibo e https://www.facebook.com/cdlmartivisive.unibo. All’indomani del 20 settembre 1870 Roma, la nuova capitale del Regno d’Italia, cercò di riappropriarsi di un ruolo di primo piano nell’arte occidentale, in contrasto profondo e deliberato con Parigi, intesa come la città della moda, ma anche della Comune e degli impressionisti. Un recente volume di Paolo Coen, uscito nella primavera del 2020, mette in luce i meccanismi di questo tentativo sul piano dell’architettura, della politica, dell’imprenditoria e del mercato dell’arte, che, per quanto diversi, trovarono un momento comune nel recupero del linguaggio del Rinascimento maturo. Ne emerge un profilo di Roma inedito e in larga misura diverso dal solito: personalità già note da tempo,

Alle 18.30, sui canali social de Le edizioni del Mulino, incontro con Amedeo Quondam e Pier Luigi Vercesi. Si parlerà de “Le donne di Dante”, il nuovo libro dello scrittore Marco Santagata, dove il Sommo Poeta viene raccontato attraverso le figure femminili che conobbe di persona o di cui sentì parlare, e che ne accompagnarono l’intero cammino: le donne di famiglia, dalla madre Bella alla moglie Gemma Donati e alla figlia Antonia; donne amate, Bice Portinari trasfigurata nella Beatrice della «Vita Nova» e del «Convivio», e poi angelicata nel Paradiso; infine le dame e le gentildonne del tempo, come Francesca da Rimini e Pia de’ Tolomei.

Alle 19 sulla pagina Facebook de La Confraternita dell’uva il candidato al Premio Strega Andrea Bajani presenta Il libro delle case. A quante parti di noi siamo disposti a rinunciare per continuare a essere noi stessi? E soprattutto: dove abbiamo lasciato ciò che non ci siamo portati dietro? Quali case custodiscono in segreto o tengono in ostaggio i pezzi mancanti di noi? Per raccontare la vita di un uomo, l’unica possibilità è setacciare le sue case, cercare gli indizi di quel piccolo inevitabile crimine che è dire “io” sapendo che dietro c’è sempre qualche menzogna

Persino chi non è appassionato di musica classica conosce e ama Bach, uno dei compositori più ascoltati al mondo, che ha commosso epoche e culture diverse. E chiunque ha ballato almeno una volta su un pezzo di Prince, che ha mescolato black music, funk, dance e pop, creando sonorità del tutto nuove e singolari. Ma cosa accomuna questi due grandi interpreti del proprio tempo? Entrambi hanno determinato autentiche svolte nella storia della musica. Che uno lo abbia fatto alla corte di sovrani e imperatori del Settecento e l’altro nell’èra di Mtv, non cambia la questione, anzi è proprio ciò che la rende così affascinante. L’incontro con Carlo Boccadoro e il suo “Bach vs Prince” é alle ore 21, con il pianista, compositore e musicologo.

PROSSIMI EVENTI

Domenica 8 maggio é in programma una escursione al Bosco della Grisciata e al Monte Gonfalone 1.320 m sul livello del mare: faggi e rocce ricoperte di muschio daranno l’impressione di vivere in un bosco incantato abitato da elfi e folletti. Attività a numero chiuso, in osservanza delle disposizioni anti Covid. Per informazioni: https://www.facebook.com/events/310504490425518/