Federico Perrotta in scena a Isernia con “La Banda”

54

ISERNIA – Musica e teatro. Ingredienti ben mescolati dall’attore Federico Perrotta, artista abruzzese dal profilo eclettico, spesso al fianco di nomi quali Pino Insegno e Pier Francesco Pingitore, in grado di spaziare dal teatro alla televisione. Famoso per la sua verve comica, Perrotta si esibirà ai Cantieri Culturali di Isernia venerdì 7 dicembre alle ore 21.

In scena “La Banda – Swing, Twist, Mambo e carri armati”, ovvero “una storia che racconta la storia di tutti noi – come afferma lo stesso protagonista – e di tutte le nostre famiglie”.

Testo di Pierpaolo Palladino. Federico Perrotta, in circa un’ora e mezza, interpreterà 12 personaggi. Non manca la musica, eseguita dal vivo attorno alle melodie di Glenn Miller.

Al centro della trama, le vicissitudini di chi deve scegliere come sfuggire al servizio militare, se cercando di entrare nella banda musicale, usata spesso come scappatoia, oppure procurandosi un infortunio… “Persino mio nonno – racconta Perrotta – si trovò allo stesso bivio. Ma per sottrarsi alle fatiche della leva, si spezzò un osso del braccio con la fiamma di un accendino!”.

Approcciato in maniera divertente, l’argomento scelto è senz’altro di attualità:

“Come dare maggiore disciplina ai giovani – si chiede Perrotta – col servizio militare, col servizio civile obbligatorio, oppure?”.

E una riflessione profonda sull’importanza della musica potrà offrire uno spunto di riflessione in più agli spettatori. Tra risate, note e nostalgia, La Banda sostiene anche il Progetto Noemi Onlus, associazione nata per iniziativa di papà Andrea e mamma Tahereh, genitori della piccola Noemi affetta da SMA1 (Atrofia Muscolare Spinale di tipo1).

La contagiosa forza di volontà di questa famiglia diventa un monito per ognuno di noi e contribuisce ad alimentare l’importante campagna di sensibilizzazione e informazione sul tema.

“Aiutiamo la nostra Noemi – conclude Perrotta – che è il primo vero soldato della lotta quotidiana per la vita”.