Festeggiamenti San Giovanni Battista a Campobasso: l’ordinanza

100

comune campobasso illuminato

CAMPOBASSO – In occasione dei Festeggiamenti San Giovanni Battista a Campobasso è stata firmata l’ordinanza di Polizia Stradale n. 76. La stessa prevende che dalle ore 15:00 alle ore 24:00 del giorno 24 giugno 2020 ci sia il divieto di sosta nella parte del Piazzale Di Mella adiacente alla Chiesa di San Giovanni Battista (come da planimetria allegato al Piano di Sicurezza) e allo stesso tempo il divieto di transito sulla bretella che collega lo stesso Piazzale Di Mella con la stradina di accesso alla Strada Statale 165 Gildonese. Di seguito il testo completo.

ORDINANZA . 76

Premesso che mercoledì 24 Giugno 2020 ricorre la festività di San Giovanni Battista;

Lette le note e l’allegato Piano di Sicurezza a firma del Priore della Confraternita Pia Unione S. Giovanni Battista, registrate in ingresso con i numeri di protocollo 31700/2020 e 31990/2020, con le quali si informa che in occasione della festività di cui sopra alle ore 20:00 avrà luogo la celebrazione all’aperto della Santa Messa in una parte del Largo Piazzale Di Mella e precisamente nell’area prospiciente la Chiesa;

Considerato che l’accesso e l’uscita dei fedeli nell’area interessata alla celebrazione eucaristica è adiacente alla bretella che collega lo stesso Piazzale Di Mella con la stradina di accesso alla Strada Statale 165 Gildonese;

Ritenuto di dover disciplinare e/o limitare la circolazione veicolare sulle aree interessate all’evento al fine di garantire in sicurezza la realizzazione della celebrazione eucaristica;

Dato atto che gli organizzatori devono:

  • adeguarsi ed ottemperare alle prescrizioni e a quanto previsto dalle direttive del Ministero dell’Interno con le quali si richiama la circolare n. 11001/1/110/(10) – 18.07.2018 del Ministro dell’Interno relativa al processo di governo e gestione delle pubbliche manifestazioni , qualificando gli aspetti di Safety, quali i dispositivi e le misure strumentali a salvaguardia dell’incolumità delle persone e quelli di security, quali servizi di ordine e sicurezza pubblica, ai fini dell’individuazione delle migliore strategie operative;
  • osservare le prescrizioni di cui al DPCM 11/06/2020; l’art. 7 del C.d.S. D.Lgs. 30 aprile 92, n.285;

Visto l’art. 7 del C.d.S. D.Lgs. 30 aprile 92, n. 285;

Visto il Reg. di esecuzione ed attuazione del C.d.S. emanato con D.P.R. 16/12/1992, n. 495;

Visto l’art. 107 del T.U. delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e successive modificazione ed integrazioni;

ORDINA

Dalle ore 15:00 alle ore 24:00 del giorno 24 giugno 2020:

  • il divieto di sosta nella parte del Piazzale Di Mella adiacente alla Chiesa di San Giovanni Battista (come da planimetria allegato al Piano di Sicurezza);
  • il divieto di transito sulla bretella che collega lo stesso Piazzale Di Mella con la stradina di accesso alla Strada Statale 165 Gildonese.

DISPONE

Il presente provvedimento che sarà pubblicato on – line è altresì trasmesso:

  • al Sig. Sindaco;
  • Urp;
  • alle forze di Polizia Territoriali competenti.

Il personale di cui all’art. 12 del D.Lgs n.285 del 30/04/1992, che espleta servizi di Polizia Stradale di cui all’art. 11 del C.d.S., è incaricato della vigilanza per l’esatta osservanza della presente ordinanza.

Le maestranze comunali si occuperanno dell’apposizione della segnaletica stradale. L’Amministrazione Comunale è esonerata da ogni responsabilità per eventuali danni alle strutture, a persone o cose che abbiano a verificarsi durante lo svolgimento della celebrazione eucaristica, incluso il periodo che precede e segue la stessa per le attività inerenti alla sua organizzazione.

Eventuali veicoli in sosta non autorizzati saranno rimossi a mezzo carro attrezzi.

Le infrazioni saranno punite secondo le norme previste dall’ art. 7 del C.d.S..

GLI ORGANIZZATORI DELL’EVENTO, PROVVEDERANNO AL TRANSENNAMENTO DELL’AREA E ALL’OSSERVANZA DELLE PRESCRIZIONI DI CUI AL DPCM 11/06/2020.

AVVERTE

Ai sensi dell’art. 3 ultimo comma della legge 241/90, che contro il presente atto può essere presentato ricorso, alternativamente, al T.A.R. Molise competente ai sensi del d.lgs 104 del 2010, o al Presidente della Repubblica ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199 rispettivamente, entro 60 gg. ed entro 120 gg. a decorrere dalla data di pubblicazione del presente atto.

É, altresì, ammesso, a norma di quanto previsto all’art. 37 del D.L. 285/92 e con le modalità indicate all’art. 74 del D.P.R. n.495/92, ricorso al Ministero dei Trasporti entro 60 gg. dalla data di pubblicazione.