Festival delle Erbe a Campobasso: il programma 2022

157

Dal 15 al 16 luglio Villa De Capoa accoglie la manifestazione organizzata dal Comune di Campobasso e dall’Associazione “TuoMolise”

festival di erbe 2022CAMPOBASSO – Venerdì 15 e sabato 16 luglio, Villa De Capoa, sarà la sede del “Festival delle Erbe”, organizzato dall’Associazione di promozione turistica del territorio “TuoMolise” e dal Comune di Campobasso. Il “Festival delle Erbe”, è finalizzato alla promozione e diffusione delle conoscenze antiche relative a tutte le erbe, sia officinali che commestibili, al loro riconoscimento, alle proprietà terapeutiche e nutrizionali, ai diversi utilizzi e più in generale a proporre nuovi stili di vita fondati sulla sostenibilità ed il rispetto dell’ambiente, insieme al desiderio di fornire gli strumenti e l’occasione di ritrovare un contatto diretto con la Natura.

“Il Comune di Campobasso ha finanziato l’evento aderendo così in maniera significativa e concreta alla proposta progettuale, dell’Associazione “Tuo Molise”, che è perfettamente in linea con le politiche e gli indirizzi dell’Amministrazione in generale e dell’Assessorato all’Ambiente in particolare, – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Simone Cretella – tenuto conto che la manifestazione intende promuovere l’ambiente attraverso la valorizzazione delle sue risorse naturali, a vantaggio del benessere collettivo”.

PROGRAMMA

La due giorni del 15 e 16 luglio a Villa De Capoa, prevede diversi interventi e laboratori tenuti da personalità esperte nel campo per creare occasioni di acquisizione di preziosi saperi antichi e spunti di educazione ambientale, oltreché incontri culturali con alcuni artisti, musicisti e poeti che hanno manifestato sensibilità verso la Natura, il territorio e le tradizioni. Saranno ben sei le zone di Villa De Capoa in cui si susseguiranno, a ciclo continuo, i vari eventi del festival.

Il “Festival delle Erbe” sarà aperto ufficialmente in Villa De Capoa, venerdì 15 luglio, alle ore 17.00. Dopo il saluto delle autorità, già alle 17.30 primo incontro dedicato a “Italia giardino d’Europa: piante officinali, salute ed economia rurale”, con dott. Giovanni Canora. Alle ore 18.00, sarà la volta di Antonio D’Andrea che parlerà del ruolo e le esperienze della Casa delle Erbe nel nostro territorio e nell’intera penisola.

Alle 18.15, è previsto, invece, l’incontro con don Francis Tiso, sul tema: “La veriditas di Santa Ildegarda e la spiritualità della Natura”.

Alle ore 18.30, laboratorio per bambini e ragazzi, esperimenti creativi con la natura, tenuto da Daniela Pietrangelo, mentre, sempre dalle 18.30 e fino alle 19.30, Ivonne Vergara Garcia terrà il laboratorio su “Lo yoga delle erbe, serie di asana pranayama di riconnessione con i cicli naturali”.

Alle 19.00, prevista la presentazione del libro di poesie di Carmine Valentino Mosesso “La terza geografia”, pubblicato da NeoEdizioni. Non mancheranno, inoltre, momenti musicali: alle ore 18.30 musica sorgiva, intermezzo in versi accompagnati da bouzouki e salmoé, con Francesco Taddei-Mosca; alle 21.30, concerto letterario “Voci del bosco”, con Laura Vinciguerra, arpa e voce.

Sabato 16 luglio si parte la mattina, alle ore 10.00, con il laboratorio Eco-Print, stampa con erbe tintoree, di Bidens Ridens, Nicolle Fazzini e Giorgio Borghi.

Alle 10.30, laboratorio questa volta per bambini e ragazzi, “Il meraviglioso mondo delle api”, tenuto da Antonietta Pace.

Alle 10.45 don Francisco Tiso, parlerà degli estratti delle piante: oli essenziali e soluzioni idroalcoliche, proprietà e utilizzo.

Alle 12.00, sarà Antonio Ceglie a discutere di “Gli alberi e l’uomo: l’origine delle piante, il loro sviluppo ed evoluzione, ovvero le piante come base fondante della piramide alimentare degli esseri viventi”.

Alle 10.00, ci sarà anche un altro laboratorio per bambini, tenuto da Antonio D’Andrea e dedicato alla preparazione artigianale della pasta alle 7 erbe. Il pomeriggio di sabato 16 luglio sarà dedicato, oltre ad altri laboratori in varie zone della Villa, all’incontro, alle 17.30 con il dottor Giovanni Canora, che parlerà di “medicina verde: equilibrio psico-fisico ed emozionale” e a quello delle ore 18.30, che andrà avanti fino alle 20.00, con Ivonne Vergara Garcia sul tema “Le piante: nutrimento della Terra, sostegno per la vita”, con momenti dedicati al riconoscimento delle erbe spontanee di Villa De Capoa e di altre raccolte sulle nostre montagne e degustazione finale.

Per chiudere la fitta due giorni del programma del “Festival delle Erbe”, sabato 16 luglio, alle 20.30, sempre in Villa De Capoa, è previsto un gran concerto finale con protagonista Piero Ricci e la Piccola Orchestra Ecletnica.