Finale del Campobasso Summer Festival questa sera con Frah Quintale

69

frah quintale campobasso

CAMPOBASSO – Dei tre appuntamenti musicali dell’edizione 2022 del Campobasso Summer Festival l’esibizione di Frah Quintale, prevista questa sera, giovedì 25 agosto alle ore 21.30, al Parco E. De Filippo del Quartiere San Giovanni è stata fina dall’inizio quella che ha fatto più parlare di sé facendo riscontrare il sold out già una decina di giorni prima dell’inizio della manifestazione che sta riempiendo il Parco E. De Filippo oramai ogni sera dal 22 agosto.

Anche la serata di mercoledì del Campobasso Summer Festival, dedicata al recital teatrale di Pippo Venditti e Enzo Luongo “Anche i molisani nel loro piccolo si incazzano. Atto finale”, ha incontrato il favore di un pubblico folto e partecipe che ha seguito con il sorriso sulle labbra le oltre due ore di spettacolo allestite da Pippo Venditti ed Enzo Luongo con il contributo dei tanti amici intervenuti per l’occasione, come Fabio Celenza, celebre doppiatore della trasmissione Propaganda Live e autore di irresistibili parodie comiche che da anni conquistano il web e la tv; la scrittrice Valentina Farinaccio, reduce dal successo del suo ultimo romanzo “Non è al momento raggiungibile”; il musicista Giuseppe Spedino Moffa, massimo cantore del Molise e della molisanità, e Andrea Avorgna, componente della Banda della Masciona. Durante la serata c’è stato anche un contributo a sorpresa di Herbert Ballerina, al secolo Luigi Luciano.

Il concerto di Frah Quintale di questa sera rappresenta la conclusione ideale di un’edizione del Campobasso Summer Festival che al di là dell’evidente successo in termini di presenze di pubblico in ognuno dei diversi appuntamenti che si sono susseguiti fin da lunedì 22 agosto, ha avuto il merito di puntare forte su un’idea ben precisa, quella di rendere protagonisti i giovani, con i loro giusti e le loro passioni musicali.

A tutti coloro che questa sera si recheranno al parco E. De Filippo per assistere al concerto di Frah Quintale è consigliato di utilizzare come parcheggio anche l’area posta in prossimità del Convento di San Giovanni Battista (Cimitero), al fine di rendere più agevole la viabilità nella zona.

Nato a Brescia nel 1989, Frah Quintaleinizia il suo percorso musicale nel duo dei Fratelli Quintale, formatosi nel 2006, che vanta cinque album ancora all’attivo. Nel 2016, dopo aver lasciato il duo, pubblica la sua prima canzone da solista Colpa del vino e l’EP 2004. Il 30 giugno 2017 esce il singolo Cratere inserito poi nell’album Regardez moi. Nello stesso anno esce il singolo Sabato nel parco. Il 29 luglio 2018 Regardez moi è stato reso disponibile anche in vinile e in contemporanea è stata pubblicata digitalmente la raccolta Lungolinea, che contiene i messaggi vocali scambiati con i produttori durante la realizzazione dell’album precedente, alcuni singoli precedenti e brani inediti, quali 64 Bars, Stupefacente e Missili.

All’inizio del 2019 Frah Quintale pubblica il brano inedito Quest’anno, rimasto online per solo 24 ore, dove racconta tutto ciò che gli è accaduto nell’anno del suo successo. Nello stesso periodo esce 2%, da una collaborazione con Gué Pequeno. Il 4 ottobre pubblica il singolo Farmacia, seguito il 5 marzo 2020 da Contento. Il 19 maggio 2020 ha annunciato il progetto Banzai, composto da due album. La prima parte, intitolata Banzai (lato blu), è stata pubblicata il 26 giugno dello stesso anno. Il 23 aprile 2021 ha pubblicato il singolo Sì può darsi, che ha anticipato la seconda parte del progetto, Banzai (lato arancio), distribuita a partire dal 4 giugno.