Finali nazionali giovanili Crai pallavolo: i risultati del 7 giugno 2022

24

gare primo pomeriggio

CAMPOBASSO – Con i primi quattro match della sessione mattutine è iniziato il percorso dei tricolori under 15 di pallavolo maschile a Campobasso ed Isernia (in questa prima fase). Quattro i gironi che dovranno dare un verdetto ben definito con la vincitrice che, da giovedì pomeriggio, inizierà il percorso di seconda fase verso le prime sedici posizioni del ranking.

Nel girone A (PalaUnimol) i friulani della Fox Volley hanno la meglio su di un Cus Cagliari che finisce con l’essere troppo falloso e consentire ai propri avversari, capaci di dar vita ad una pallavolo redditizia, di riuscire sempre a prendere margine, come testimoniato dagli otto punti di scarto con cui si chiude il primo parziale. Il secondo è più combattuto, ma nel terzo gli isolani finiscono per pagare le fatiche dei set precedenti, arrendendosi così, pur provandoci sino in fondo, ed arrivando comunque in doppia cifra.

Nel girone B (Ipia) gli abruzzesi dell’Impavida Ortona portan0o ai vantaggi, nel primo set, la Sir Perugia che però poi imprime un’ulteriore accelerata e riesce a conquistare i parziali successivi con maggior margine.

Nel girone C (Villa De Capoa) la gara più tirata della prima mattinata, andata però ad appannaggio del team del vivaio del club di Superlega dell’Itas Trentino che, però, deve sudare le proverbiali ‘sette camice’ per avere la meglio su Prato. Al termine i toscani cedono sì in tre parziali, ma arrivando rispettivamente a 16, 19 e 22.

Nel girone D (PalaFraraccio) la formazione emiliano-romagnola della You Energy non ha lasciato scampo ai lucani del Don Michele Botta. Dopo un primo set vinto per 25-18, nel secondo parziale lo You Energy non lascia scampo al team lucano, che prova a rialzare la testa nell’ultimo parziale, ma deve comunque arrendersi.

Finali Nazionali Giovanili CRAI under 15 di pallavolo maschile

Si è conclusa con altri quattro match la sessione mattutina della prima giornata di competizioni alle finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile in corso di svolgimento a Campobasso (tre gironi) ed Isernia uno.

Nel raggruppamento A (PalaUnimol) i meneghini del Gonzaga hanno raggiunto al vertice della classifica i friulani della Fox Volley superando per 3-0 un Brunico che pure era partito con determinazione, ma sul finale di primo set ha lasciato campo libero ai propri avversari, avendo una rottura prolungata nel secondo set, ma poi provando a riscattarsi nel terzo parziale dove era avanti al ventesimo punto, salvo smarrisi sul finale.

Nel raggruppamento B (Ipia) il Molise sotto rete ci mette tanta volontà coi giovanissimi della Pallavolo Isernia. Di fronte ad un’organizzata Pallavolo Padova (vivaio del club di Superlega) i pentri cedono nettamente sia primo che secondo parziale, cercando di far emergere un ulteriore momento di orgoglio nel terzo parziale, dove riescono ad arrivare in doppia cifra.

Nel raggruppamento C (Villa De Capoa) la tradizione di Montichiari emerge ai danni dei salentini del Ruffano Alessano, che finiscono per subire break rilevanti in ogni apertura di set trovandosi costantemente all’inseguimento.

Infine, nel raggruppamento D (PalaFraraccio), rispetto al match di apertura del programma tra il sestetto siciliano e quello laziale si assiste ad un maggiore equilibrio, anche se gli isolani mettono in mostra una maggiore completezza nei diversi reparti, che, unitamente a qualche sbavatura di troppo nel fondamentale della ricezione per il Duemila12, dà al team isolano un’opportunità di maggiore sostanza per fuggire via ed indirizzare la contesa anche in avvio di terzo set quando il team capitolino parte sul 4-0, ma col passare del parziale la Gupe rientra e si impone.

L’attenzione ora passa tutta sulla seconda parte di giornata con la sessione pomeridiana che, per decisione della commissione esecutiva, è stata differita di una mezz’ora rispetto al programma originario con confronti previsti alle 16 e alle 17.30.

Dopo ben otto 3-0 arriva nel primo pomeriggio il primo confronto ancorato al quarto set nelle finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile.

La partita ‘prolungata’ si materializza nel raggruppamento A (PalaUnimol) laddove, tra le due squadre andate a segno al mattino, sono i lombardi del Gonzaga a centrare il successo ai danni dei friulani del Fox Volley. Primo set per i meneghini a 16, poi, nel parziale più lungo di giornata, la formazione padana deve arrendersi 29-27, ma, sotto lo spinta dei propri sostenitori, sa come riuscire a vincere sia terzo che quarto parziale rispettivamente a 12 e 6.

Nel raggruppamento B (Ipia) il Padova dimostra di saper viaggiare ad altra velocità non lasciando scampo ad una Sir Perugia che cede il primo a 13 ed i successivi entrambi a 17.

Nel raggruppamento C (Villa De Capoa) il Trentino si mantiene a punteggio pieno non lasciando scampo al Ruffano Alessano cui rifila un 3-0 con due prime set di grande impatto ed un terzo molto equilibrato.

Nel raggruppamento D (PalaFraraccio), infine,la formazione laziale del Duemila12 riesce a centrare i primi punti superando per 3-0 i lucani del Don Michele Botta con parziali particolarmente netti.

Un altro 3-1 stavolta ad Isernia nella prima giornata dei 3-0 conclude le gare della sessione d’esordio delle finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile.

Sotto i cori incessanti dei propri supporter pronti a dare un tocco di tedesco alla competizione nel raggruppamento A (sul parquet del PalaUnimol) il Brunico non lascia scampo al Cus Cagliari cui rifila un 3-0 con primo e terzo parziale molto lottati (finiti entrambi ai vantaggi, infatti, per 26-24) e secondo chiuso sul 25-18.

Nel girone B (sul rettangoloo di gioco dell’Ipia) i ‘padroni di casa’ della Pallavolo Isernia hanno di fatto certificato la loro eliminazione dalla kermesse cedendo – come al mattino – per 3-0 contro i cugini dell’Impavida Ortona in un quasi derby in cui gli abruzzesi si sono imposti con parziali di 25-5 e 25-7 nei primi due set con un terzo invece terminato a 19.

I riflettori si sono spenti anche sul mondoflex del raggruppamento C (nello scenario di Villa De Capoa) con il Montichiari che domani si giocherà contro il Trentino la qualificazione nel match clou della terza sessione. Di fronte al Prato dopo un primo parziale vinto allo sprint (25-23), la formazione lombarda ha alzato i giri del proprio motore ed ha conquistato i set successivi per 25-12 e 25-15. Per i toscani, al pari dei salentini del Ruffano Alessano, la certezza dell’eliminazione dal torneo.

Nel raggruppamento D (PalaFraraccio), scatto in avanti importante per la top 16 per il sestetto siciliano della Gupe Volley che regola 3-1 gli emiliano-romagnoli della You Energy Volley.

Così l’attesa è tutta per domani quando, oltre alle quattro qualificate alla seconda fase, si conosceranno le quattro diciassettesime, le quattro ventunesime e le quattro venticinquesime a seconda del piazzamento (secondo, terzo o quarto posto) nella pool di prima fase.