Francesca e Ryan in Molise per scoprire i piatti ‘poveri’ della cucina italiana

57

CAMPOBASSO – Francesca Contino e Ryan Booth, lei belga, lui inglese, percorreranno l’Italia in camper insieme a Neige, la loro cagnolina maltese, per scrivere un libro sulla cucina vegetariana e vegana della tradizione, quella ‘povera’ che un tempo rappresentava il piatto quotidiano per molte famiglie. Prima tappa in Molise.

“Abbiamo iniziato qui – spiega all’ANSA Francesca – perché a nostro avviso è una regione autentica che rappresenta la vera Italia. In tanti conoscono solo le grandi città, ma nelle piccole realtà ci sono luoghi, territori e tradizioni che vanno riscoperti”.

“Il Molise è una regione bellissima – commenta Francesca – con gente ospitale, ci affascina molto la sua storia sannita”. Hanno già scoperto molti piatti tradizionali, ma quello che al momento ritengono il top è ‘Pizza e minestra'”. Francesca racconta di aver imparato il nome in dialetto delle varie pietanze “difficile, ma divertente”.

“Nel nostro libro vorremmo far capire che gli Italiani da generazioni mangiano piatti vegetariani e vegani anche se il veganismo è stato riscoperto solo recentemente. In sostanza – osserva Francesca – la cucina povera e contadina è sempre stata a base di legumi, cereali e verdure. Ora è tempo di farla conoscere anche alle nuove generazioni”.