Gemelli Molise: Fanelli a Toma, “I molisani hanno diritto di sapere”

25

CAMPOBASSO – “Chi sono i nuovi proprietari del Gemelli di Campobasso? Qual è il loro progetto aziendale? Quale il ruolo di controllo della Regione e le intenzioni sull’accreditamento al servizio sanitario regionale?”. Sono alcune delle domande che la consigliera regionale del Pd del Molise Micaela Fanelli rivolge al presidente della Regione Donato Toma in un’interrogazione presentata a Palazzo D’Aimmo.

La Fanelli chiede anche di sapere “se la nuova struttura continuerà a rappresentare un polo universitario di ricerca, formazione, assistenza di alta qualificazione e centro di chirurgia avanzata, se saranno salvaguardati gli attuali livelli occupazionali, se saranno ancora garantite tutte le prestazioni attualmente erogate e se è intenzione della Regione attivare un tavolo istituzionale con tutti i soggetti interessati, compresi i sindacati”.

Infine la Fanelli aggiunge: “E’ indispensabile chiarire all’opinione pubblica le conseguenze dell’operazione di vendita del 90% del Gemelli spa al gruppo San Stefar, che ha dichiarato di voler investire in Molise, mantenendo gli attuali asset di occupazione e fornitura di servizi sanitari. Bene, nelle intenzioni. Ma i molisani hanno diritto di esigere il massimo della chiarezza e che gli impegni siano cristallizzati, nell’unico interesse del diritto alla salute”.