Gestione illecita dei rifiuti pericolosi scoperta in provincia di Campobasso

31

Il Nucleo Operativo Ecologico di Campobasso ha diffidato l’imprenditori ad eseguire nel più breve tempo possibile i lavori finalizzati all’adeguamento alla normativa di settore

carabinieri noeCAMPOBASSO. Il controllo eseguito nei giorni scorsi dai Carabinieri del NO.E. di Campobasso presso una ditta della provincia che opera nel ramo del trasporto di rifiuti urbani e speciali, pericolosi e non pericolosi e nel settore della disinfezione e disinfestazione, ha permesso ai militari dell’Arma di riscontrare e stroncare una situazione di potenziale pericolo.

Gli imballaggi, contaminati da sostanze pericolose ed altri rifiuti di scarto derivanti dall’uso di gas altamente infiammabili, tossici e irritanti, venivano infatti gestiti in violazione alle norme tecniche sullo stoccaggio ed in tempi molto più lunghi rispetto a quelli previsti dal Testo Unico Ambientale per il deposito temporaneo dei rifiuti pericolosi.

Per questo motivo un imprenditore, amministratore unico e legale rappresentante dell’azienda del capoluogo molisano, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per aver depositato in modo incontrollato rifiuti speciali pericolosi.

L’uomo, inoltre, è stato diffidato ad eseguire nel più breve tempo possibile i lavori finalizzati all’adeguamento alla normativa di settore.