Giornata Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, il pensiero della Pucciarelli

11

croce rossa

ROMA – “Anche nel corso di questa pandemia i volontari della Croce Rossa Italiana stanno fornendo un supporto straordinario, assicurando al tempo stesso lo svolgimento di tutte le altre attività che continuano a portare avanti senza sosta e senza risparmio di energie. Al presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Francesco Rocca e a tutti i volontari va la nostra riconoscenza e il nostro sentito ringraziamento” – rende noto il Sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli, in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

“La Croce Rossa Italiana, con i suoi 150mila volontari, sta dando una grande mano alla collettività svolgendo, in questo periodo, attività importanti che vanno dalla somministrazione dei vaccini all’effettuazione gratuita dei tamponi, senza mai interrompere la consegna di generi alimentari a persone e famiglie bisognose, in questo periodo ancora più ai margini a causa della pandemia. Un supporto straordinario fornito dai volontari della CRI con passione, entusiasmo ed una profonda umanità. Parliamo di una risorsa importante che, al pari delle nostre Forze Armate, sta dando un notevole e determinante contributo nella lotta al Covid–19. La CRI rappresenta, quindi, una garanzia per il nostro Paese, per i nostri cittadini; la garanzia di poter contare sempre su personale altamente qualificato e capace di operare in stretta sinergia con le nostre Forze Armate oppure in autonomia nella gestione delle emergenze. Rinnovo il mio ringraziamento al Presidente Rocca, all’Ispettore Nazionale del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana, Maggior Generale Gabriele Lupini, e all’Ispettrice Nazionale Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, Sorella Emilia Bruna Scarcella” – conclude il Sottosegretario Pucciarelli.