Celebrata la Giornata Nazionale degli Alberi alla Caserma “Frate” di Campobasso

48

giornata alberi campobasso

CAMPOBASSO – Oggi, presso la Caserma M.O.V.M. “Eugenio Frate” sede della Scuola Allievi Carabinieri di Campobasso, è stata celebrata la Giornata Nazionale degli Alberi. Un evento che affonda le radici in un’iniziativa del 1898 dell’allora Ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli, ed istituita poi come ricorrenza nazionale con la legge forestale entrata in vigore nel 1923.

Essa rappresenta un momento privilegiato per ricondurre l’attenzione della cittadinanza e soprattutto delle nuove generazioni al ruolo fondamentale che gli alberi svolgono negli ecosistemi naturali.

Da sempre infatti gli alberi ci raccontano la storia, abbelliscono il paesaggio, combattono con le loro radici il dissesto idrogeologico, mitigano i cambiamenti climatici estremi, migliorano la qualità dell’aria che respiriamo, sono casa di animali ed altre piante.

I Carabinieri Forestali di Campobasso hanno quindi voluto valorizzare questa giornata invitando una rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “L. Montini” a partecipare concretamente alla messa a dimora di alcuni giovani alberi a simboleggiare l’impegno per l’affermazione del progresso civile, sociale, ecologico ed economico delle generazioni future che già si confrontano con emergenze ambientali su scala globale.

Gli alberi messi a dimora sono stati geolocalizzati dagli alunni dell’Istituto “L. Montini” e costituiranno quindi parte integrante di un bosco diffuso realizzato nell’ambito di un progetto nazionale triennale di educazione ambientale denominato “Un albero per il futuro” rivolto alle scuole e realizzato dal Ministero della Transizione Ecologica e dal C.U.F.A.A. dell’Arma dei Carabinieri, allo scopo di avvicinare concretamente i giovani alle tematiche ambientali.

I giovani alunni hanno regalato alle Autorità civili e militari intervenute una dimostrazione di una già consolidata sensibilità alle problematiche che affliggono l’ambiente attraverso due rappresentazioni che sono culminate nell’elencazione di un decalogo di regole in difesa della natura ed un monito per tutti a rispettarle.