Giovanni Truppi in concerto a Isernia (Sonika Poietika) il 25 agosto

23

ISERNIA – Dopo i tre concerti speciali in programma il 16 maggio a Napoli, il 22 a Roma e il 31 a Milano, Giovanni Truppi annuncia le prime date del tour estivo organizzato da Ponderosa Music & Art, che lo porterà ad attraversare tutta l’Italia con la sua musica. Una serie di appuntamenti imperdibili che vedranno Giovanni sul palco con una formazione rinnovata, una vera e propria super band: al suo fianco ci saranno infatti Alessandro “Asso” Stefana (Vinicio Capossela, PJ Harvey, Guano Padano, Mike Patton) alla chitarra, Fabio Rondanini (Calibro 35) alla batteria e Luca Cavina (Calibro 35) al basso.

Si parte il 12 giugno al Porte Aperte Festival a Cremona. Prevista anche una data in Molise: a Isernia, per il festival Sonika Poietika, il 25 agosto. Per info e biglietti: https://ponderosa.it/artist/giovanni-truppi/. In scaletta troveranno spazio tanti brani della decennale carriera del cantautore napoletano, a partire dalle canzoni contenute nell’antologia Tutto L’Universo (Virgin Records/Universal Music Italy), un compendio della sua essenza artistica che contiene anche il singolo presentato al 72esimo Festival di Sanremo Tuo padre, mia madre, Lucia e che il 13 maggio uscirà in una speciale edizione in doppio vinile contenente anche Nella mia ora di libertà, cover del brano di De André interpretata insieme a Vinicio Capossela con la speciale partecipazione di Mauro Pagani, e una pubblicazione curata da Andrea Colamedici di Tlon.

Ma non solo: il pubblico avrà la possibilità di sentire dal vivo anche molti pezzi inediti, che riveleranno in anteprima le nuove strade artistiche, come sempre mai scontate, che Giovanni sta percorrendo. Ogni data sarà quindi un’occasione preziosa per poter ascoltare la musica passata, presente e futura di Truppi, e apprezzarne la magia nel modo migliore: dal vivo. La sua abilità come musicista, che sia al pianoforte o alla chitarra, e il suo magnetismo come performer si affiancano e completano infatti da sempre la sua rara capacità di scrittura e composizione.

Il suo è un carisma raro, pronto a portare lontano l’ascoltatore, accompagnandolo in un viaggio musicale vario e in costante evoluzione, capace di attingere da linguaggi diversi come il jazz, il rock, il punk e la canzone d’autore e unendoli a un’inventiva metrica e a parole capaci di tratteggiare universi straordinariamente umani e sfaccettati, di scavare a fondo tra i sentimenti, anche quelli più dolorosi, per poi risollevarsi abilmente tra ironia e idealismo.