Giro di prostituzione a Termoli, la Gdf arresta una donna cinese

39

guardia di finanzaTERMOLI – Si prostituivano in un appartamento in pieno centro a Termoli adescando clienti su Internet attraverso un sito di incontri. A “stroncare” il “business” che andava avanti da qualche tempo nel centro adriatico, la Guardia di Finanza di Termoli.

Le Fiamme Gialle, coordinate dalla Procura di Larino, hanno arrestato su ordinanza di custodia cautelare la titolare dell’appartamento dove avvenivano gli incontri a cadenza quotidiana. Si tratta di una donna di origine cinese che aveva locato l’abitazione trasformandola in una casa per appuntamenti con visite di soli uomini.

L’inchiesta ha preso il via proprio dagli annunci su un sito di incontri che ha condotto i finanzieri, dopo diversi appostamenti, nella residenza situata nel centro città. All’arrivo della Guardia di Finanza, la scoperta delle ragazze cinesi che ricevevano i clienti. Il locale, dai riscontri investigativi, restava aperto fino a tarda notte. La donna che gestiva il giro di prostituzione è confinata agli arresti domiciliari.