Guglionesi, Palazzo Vernucci: svolta sulla messa in sicurezza dell’edificio

51

palazzo vernucci guglionesi 23 aprile 2020

GUGLIONESI – Il Comune di Guglionesi informa la Cittadinanza che il 20 aprile 2020 è stato sottoscritto il verbale di consegna dei lavori di messa in sicurezza statica del “Palazzo Vernucci” in Guglionesi.

“Dopo anni di sofferte decisioni, siamo giunti finalmente – ha dichiarato il Sindaco di Guglionesi, Mario Bellotti – ad una svolta sulla messa in sicurezza statica dell’edificio multipiano denominato “Palazzo Vernucci” sito a Guglionesi in via Martiri d’Ungheria. Infatti, nella giornata del 20 aprile 2020, il verbale di consegna dei lavori è stato ufficialmente sottoscritto dal dirigente del Settore Lavori Pubblici del Comune di Guglionesi, dalla ditta appaltatrice, “Impresa Molino Srl” con sede a Vasto, e dal direttore dei lavori Ing. Maurizio Passannante.

Il progetto esecutivo dei lavori è stato redatto dallo studio “Ingegneria delle Strutture Monaco&Passannante Associati” di Bari, del complessivo importo di 300 mila euro, mentre, il tempo stimato per portare a compimento i lavori è di 90 giorni consecutivi, come da contratto.

Questa importante opera di consolidamento è un rilevante risultato raggiunto da questa Amministrazione, che non appena insediata ha dovuto affrontare un problema che si trascinava da anni e che venne oltremodo acuito dall’evento sismico.

Questo ci permetterà, una volta terminati i lavori, non solo di riportare in sicurezza un intero quartiere da troppo tempo interdetto, ma anche di ridare la speranza a tutti i proprietari del palazzo Vernucci di tornare, eseguiti gli ulteriori lavori di loro competenza, a recuperare definitivamente le loro abitazioni. Sento il dovere di ringraziare pubblicamente – ha concluso il Sindaco Bellotti – la struttura tecnica del Comune di Guglionesi e il suo responsabile, Arch. Antonio Notarelli, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Arch. Giuliano Senese per la loro dimostrata professionalità e a tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere un obiettivo tutt’altro che scontato”.