I segreti della anfora graffita al Museo Archeologico di Venafro

I segreti dell'anfora graffitaVENAFRO – In occasione della Giornata Internazionale dei Musei ICOM del 18 maggio 2019, il Polo Museale del Molise presenta al pubblico, nella splendida cornice del Museo archeologico di Venafro, l’ultimo eccezionale ritrovamento emerso all’interno del Complesso monastico altomedievale di San Vincenzo al Volturno.

Le ricerche archeologiche sono state condotte nel mese di settembre 2018 dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e dall’Università degli Studi di Pavia e finanziate dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Nell’area del chiostro monastico è stato portato alla luce, in posizione verticale e al di sotto di uno strato di circa 30 cm di terreno, un vaso di forma globulare.

La superficie del vaso, munito di quattro anse, è decorata in maniera organizzata con incisioni a crudo di vario genere. Tutte le incisioni, alcune delle quali di difficile interpretazione, verranno ampiamente descritte e commentate, nel corso della presentazione, dal dott. Daniele Ferraiuolo e dalla dott.ssa Alessia Frisetti, del Laboratorio archeologia tardoantica e medievale (Latem) dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Interverrà inoltre il prof. Federico Marazzi, Ordinario di Archeologia Cristiana e Medievale presso l’Università Suor Orsola Benincasa e direttore scientifico delle ricerche archeologiche condotte a San Vincenzo al Volturno.

Data la sua eccezionalità, il reperto, restaurato dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, verrà inserito stabilmente presso il Museo archeologico di Venafro, nella sezione espositiva dedicata a San Vincenzo al Volturno. In occasione dell’evento, sabato 18 maggio l’ingresso al Museo sarà gratuito dalle 15:00 alle 17:30.

INFORMAZIONI

  • sito web: http://www.musei.molise.beniculturali.it/musei
  • telefono: 0865.900742
  • email: pm-mol@beniculturali.it