Il senso civico ai tempi del Coronavirus: ritrova portafogli con 400 € e lo consegna ai poliziotti

82

ISERNIA – In questo particolare momento, caratterizzato da preoccupazioni e incertezze, vogliamo raccontare di un bel gesto, segno di onestà e senso civico, che può aiutare a guardare al futuro con un pizzico di ottimismo in più.

La buona azione di cui si parla è quella posta in essere da un cittadino della provincia di Campobasso che, due giorni fa, nel transitare nella zona industriale di Vinchiaturo, ha rinvenuto, nei pressi di un’Area di Servizio, un portafogli con all’interno la somma di oltre 400 euro, tra assegni e contanti, nonché diverse carte di credito, bancomat e documenti di riconoscimento.

Nessun dubbio ha attraversato la sua mente e, non appena ha incrociato una pattuglia della Polizia Stradale di Isernia, impegnata in un posto di controllo lungo la SS17, immediatamente li ha avvicinati per riconsegnare il portafogli. Gli operatori si sono subito attivati per rintracciare il legittimo proprietario, facendo ricorso ad ogni mezzo, anche quello dei social network, tanto che, nel giro di un’ora, è stato contattato ed ha potuto raggiungerli.

Gli agenti hanno quindi riconsegnato immediatamente sul posto il portafogli al legittimo proprietario, un commerciante anch’egli residente in provincia di Campobasso, che nel ringraziare i poliziotti non ha potuto non manifestare il suo sollievo e la sua meraviglia nel constatare che nulla mancava nel portafogli.