Iorio pronto alla candidatura per le regionali 2023: “Le cose sono peggiorate, serve un riscatto”

31

CAMPOBASSO – Uno schieramento che superi le coalizioni tradizionali per dare vita a un Governo di solidarietà e salvezza. Michele Iorio, ex presidente della Regione Molise, oggi consigliere regionale di Fratelli d’Italia, rompe gli indugi e scende in campo proponendo la propria candidatura al vertice della Regione alle elezioni della primavera 2023.

“Serve un riscatto di questa regione – dice in un’intervista a Telemolise – dopo 10 anni le cose sono peggiorate molto, l’economia è disastrata e le prospettive non appaiono migliori”. Per l’ex governatore, dunque, “ci deve essere un sussulto della politica, ma soprattutto dei cittadini e delle varie categorie”. Il Molise ha potenzialità che, secondo Iorio, sono “a volte inespresse, a volte soffocate dall’eccessiva differenziazione per casacche politiche: se sei di quel partito – spiega – io con te non collaboro, anche se hai una buona idea che potrebbe essere utile”.

Iorio propone dunque un ‘nuovo contratto per il Molise’ con il Governo nazionale che contenga, tra le altre cose, la soluzione degli annosi problemi della sanità, la ripresa delle attività e filiere produttive, un sostegno alle Pmi, soprattutto a quelle delle aree interne, “con interventi ordinari e non una tantum o straordinari. Ma per me la priorità delle priorità – conclude – si chiama autostrada Termoli-San Vittore”.