Isernia, 52enne segregata per due mesi in casa da un ragazzo conosciuto in chat

92

ISERNIA – Segregata per due mesi, nella camera da letto di casa sua, da una ragazzo conosciuto in chat. Lei è una 53enne isernina, lui è un 22enne della provincia di Venezia, che è stato arrestato dalla Polizia di Isernia per sequestro di persona. Gli agenti sono intervenuti nell’abitazione e hanno liberato la donna dopo la segnalazione del figlio maggiore che non aveva più notizie di sua madre.

Il questore Ruggiero Borzacchiello, in conferenza stampa, ha illustrato i particolari della vicenda. “La donna, con ecchimosi sul corpo, ha cominciato a piangere e a parlare solo quando i poliziotti hanno portato via il ragazzo”. Agli agenti ha detto “di averlo conosciuto in chat e di essere, poi, andata a Venezia per incontrarlo di persona. Quindi, l’invito a raggiungerla a Isernia e l’incubo.

Dopo un paio di giorni di normale convivenza, il 22enne ha modificato il comportamento. L’ha trattenuta, contro la sua volontà, in camera da letto. L’ha picchiata e costretta a espletare i bisogni fisiologici in un recipiente di plastica”.