Isernia, arrestato gestore di una pizzeria per detenzione e spacci di droga

63

Blitz antidroga dei Carabinieri, fermato anche un 20enne con diverse dosi di marijuana

foto eroinaISERNIA – Nuovo blitz antidroga dei Carabinieri eseguito nel corso della notte tra Isernia e comuni limitrofi. A finire in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 32enne isernino, gestore di una pizzeria, già con a carico precedenti specifici, il quale durante un controllo operato dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, è stato trovato in possesso di involucri contenenti “eroina”.

Le dosi destinate al mercato locale dello spaccio sono state sottoposte a sequestro, mentre il 32enne è stato trasferito in caserma e dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sottoposto agli arresti domiciliari. Indagini sono tutt’ora in corso per accertare il canale di rifornimento della droga rinvenuta e chi erano gli acquirenti destinatari dell’eroina.

Nella medesima operazione, a Cantalupo nel Sannio, gli uomini del N.O.R., hanno fermato un giovane studente, 20enne del luogo, il quale sotto il tappetino all’interno della propria auto, che stava guidando, ha tentato di occultare alcuni involucri contenenti marijuana. Anche in questo caso le dosi rinvenute sono state sottoposte a sequestro, mentre il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di stupefacenti. Ora i Carabinieri sono impegnati ad accertare se la droga era per uso personale o se destinata all’attività di spaccio.

Continua così la controffensiva dei Carabinieri per debellare il fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti in tutto il territorio della provincia, infatti quest’ultima operazione segue appena di settantadue ore quella che ha portato sempre ad Isernia, alla denuncia di due 20enni del posto, che nel centro cittadino avevano allestito una sorta di droga shop, per rifornire di hashish giovani acquirenti provenienti da comuni limitrofi e dallo stesso capoluogo “pentro”. I due intercettati, uno fermato mentre era in auto e l’altro a piedi, in una via del centro storico, erano stati trovati in possesso di una ventina di dosi di hashish.