Isernia, cerimonia in memoria di Giovanni Palatucci

34

memoria giovanni palatucci

ISERNIA – Questa mattina, dapprima in Piazza Giustino D’Uva e poi all’interno della villa comunale di Isernia, si è svolta una cerimonia in memoria di Giovanni Palatucci, in coincidenza dell’anniversario della sua morte. Hanno presenziato il Prefetto Gabriella Faramondi, il Questore Vincenzo Macrì e il sindaco Pietro Castrataro.

Per ricordare Palatucci, in piazza D’Uva è stato piantato un albero di ulivo donato dal personale della Polizia di Stato della Questura di Isernia. Successivamente, nella villa, è stato deposto, ai piedi del monumento “La spirale della vita” dedicato a Palatucci, un omaggio floreale donato dalla Questura e dalla locale sezione ANPS.

Giovanni Palatucci è stato vice commissario aggiunto di pubblica sicurezza, insignito della Medaglia d’oro al merito civile. Nel 1944 era reggente della Questura di Fiume e, secondo la testimonianza dello zio, Giuseppe M. Palatucci, vescovo di Campagna, salvò numerosi ebrei.
Morì il 10 febbraio 1945 a Dachau, in un campo di concentramento dov’era stato internato dai tedeschi.