Isernia, un defibrillatore donato al Centro Sportivo San Lazzaro

17

Con l’installazione d’un defibrillatore anche a San Lazzaro, si è completata la dotazione in tutti gli impianti sportivi comunali, garantendo una maggiore sicurezza

antonella matticoli

ISERNIA – Mercoledì prossimo, 3 giugno, alle ore 10:30, il Comune di Isernia doterà d’un defibrillatore il Centro sportivo San Lazzaro, ubicato in via Giulio Tedeschi del popoloso quartiere della nostra città. La consegna vedrà la presenza del sindaco Giacomo d’Apollonio e dell’assessore allo sport Antonella Matticoli.

«I defibrillatori sono importanti strumenti salvavita – hanno sottolineato d’Apollonio e Matticoli –, fondamentali per soccorrere chi viene colpito da arresto cardiaco ed evitare le morti improvvise. In passato il Comune ha già dotato di defibrillatori alcune specifiche strutture sportive e luoghi con altra frequenza di persone, quali il palasport Fraraccio, l’area di Le Piane, lo stadio Lancellotta e l’auditorium Unità d’Italia. Con l’installazione d’un defibrillatore anche a San Lazzaro, si è completata la dotazione in tutti gli impianti sportivi comunali, garantendo una maggiore sicurezza».

Ogni anno, in Italia, i defibrillatori salvano centinaia di vite. Si stima che, laddove è presente il defibrillatore, si risolve positivamente il 93% delle fibrillazioni ventricolari che possono provocare la morte.