Isernia, estorsione: arrestato un 30enne

53

Pretendeva consumazioni senza pagare, una vera è propria forma di racket ai danni di commercianti

foto CC arrestoISERNIA – É stato arrestato dai Carabinieri di Isernia per estorsione, si tratta di un 30enne residente nel capoluogo “pentro”, già con a carico numerosi precedenti di reato.

I militari lo hanno rintracciato alle prime luci dell’alba mentre usciva dalla propria abitazione di via Pier della Francesca.

Uomini dell’Arma in borghese ed in uniforme si erano appostati proprio per evitare qualsiasi tentativo di fuga, bloccando il pregiudicato che non ha avuto il tempo di opporre alcuna resistenza.

Una volta accompagnato presso la Caserma del Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia, al 30enne è stato notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla competente Autorità Giudiziaria perché ritenuto responsabile del reato di estorsione.

Secondo quanto accertato nella fase investigativa condotta dai Carabinieri, il 30enne appartenente ad una famiglia di etnia rom stanziale, si era reso protagonista di una vera è propria forma di racket ad danni di commercianti locali pretendendo, mediante minacce, consumazioni senza pagare, così come pretendeva l’accesso gratis a locali notturni della provincia.

In una circostanza, venuto in possesso di strumenti musicali rubati, chiedeva alla vittima una ingente somma di denaro per la restituzione. Dopo le formalità di rito il 30enne è stato trasferito presso il carcere di Ponte San Lonardo.