Isernia, i Carabinieri restituiscono il defibrillatore rubato

restituzione defibrillatoreISERNIA – I Carabinieri di Isernia, dopo aver recuperato il defibrillatore rubato dal centro trasfusionale dell’ospedale “F.Veneziale” e successivamente al dissequestro da parte della Magistratura, lo hanno riconsegnato nelle mani dei medici ospedalieri.

Il prezioso strumento di soccorso era stato asportato in corsia a cavallo delle scorse festività Natalizie. La dirigenza sanitaria dell’ospedale F. Veneziale si è mostrata particolarmente grata all’Arma per la riconsegna del prezioso macchinario salvavita.

L’attività Istituzionale dei Carabinieri è volta a garantire costantemente la sicurezza sociale e il vivere civile, ponendo in essere i servizi di prevenzione e contrasto a qualsiasi forma di condotta delittuosa che possa recare minaccia alla popolazione, salvaguardando il tessuto socio-lavorativo.