Isernia, rapina e violenza sessuale: arrestati due pregiudicati

arresti a IserniaISERNIA – Rapina aggravata e violenza sessuale questi sono i gravi reati per i quali due persone sono state arrestate dai Carabinieri in blitz che sono scattati nelle ultime ore tra Isernia e Rionero Sannitico. Non era ancora sorta l’alba quando i lampeggianti blu delle “gazzelle” dei Carabinieri hanno incominciato ad illuminare il buio della notte, raggiungendo gli obiettivi dove erano stati localizzati due pregiudicati, un 40enne di Isernia ed un 35enne originario di Boscoreale, in provincia di Napoli, nei confronti dei quali pendevano mandati di cattura emessi dalle competenti Autorità Giudiziarie

. Ad Isernia, i militari del Nucleo Investigativo hanno arrestato il 40enne, che si era reso responsabile di una rapina commessa alcuni anni or sono a Monteroduni ai danni di un pensionato, mentre a Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione, hanno rintracciato ed arrestato il 35enne, ritenuto responsabile di due casi di violenza sessuale, commessi nel recente passato tra Pompei e Torre Annunziata, rispettivamente ai danni di una giovane donna e di una ragazza minorenne.

Entrambi sono stati accompagnati in caserma per espletare le formalità di rito e successivamente trasferiti presso la Casa Circondariale di Ponte San Leonardo. Con quest’ultima operazione sale ad otto il numero delle persone arrestate e a cinquanta quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria, nei pochi giorni trascorsi dall’inizio di quest’anno, a testimonianza dell’impegno straordinario messo in campo senza soluzione di continuità in attività predisposte dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia per contrastare in particolare tutti quei fenomeni di criminalità predatoria e di illegalità diffusa, che creano maggior allarme sociale.