Isernia, smascherati tre truffatori

41

ISERNIA – Édifenditi dalle truffe di tre truffatori denunciati all’Autorità Giudiziaria, l’esito di una attività di indagine dei Carabinieri in provincia di Isernia. Si tratta nel dettaglio di due pregiudicati, un 26enne ed un 52enne della provincia di Foggia, e di un 60enne della provincia di Siracusa.

I primi due sono stati incastrati dalle indagini condotte dai militari della Stazione di Isernia, che hanno accertato che i due acquistavano da una donna residente nel capoluogo “pentro”, un’autovettura Mercedes classe E, messa in vendita su un sito internet, pagando con un assegno poi risultato essere contraffatto.

Il terzo truffatore è stato invece denunciato dai Carabinieri della Stazione di Venafro, dopo un’attività di indagine anche di natura tecnica, in quanto attraverso una serie di artifizi e raggiri, si faceva accreditare una somma di alcune migliaia di euro, a mezzo ricarica postepay, quale acconto per la vendita online di un’autovettura Jeep Gran Cherokee, da una giovane donna originaria di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, e residente nel venafrano, scoprendo successivamente che il veicolo era praticamente inesistente.

Quello delle truffe è considerato senz’altro uno dei reati più odiosi, di cui spesso rimangono vittime quelle categorie di cittadini ritenute più vulnerabili, ed è per questo motivo che i Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia stanno riservando una particolare attenzione al fenomeno, basti pensare che dall’inizio dell’anno sono saliti a venticinque il numero di soggetti dediti alle truffe, identificati e denunciati alla Procura della Repubblica di Isernia da parte dei militari della “Benemerita”. Attività che sono state intensificate anche attraverso una costante opera di prevenzione con incontri con la cittadinanza presso parrocchie e scuole, nonché attraverso la distribuzione e la pubblicazione di un vademecum comprensivo di utilissimi consigli per evitare di rimanere vittime di truffe. Di recente sull’argomento anche la produzione e la trasmissione di un video sulle principali emittenti TV della Regione.