Isernia, solidarietà a Toma e Tiberio da parte di sindaco e amministrazione comunale

23

d'apollonioISERNIA – Il sindaco Giacomo d’Apollonio e l’amministrazione comunale di Isernia esprimono totale condanna per l’episodio di violenza fisica e verbale che oggi, a Campobasso, ha visto vittime il governatore della Regione Molise, Donato Toma, e il suo consigliere politico, Maurizio Tiberio.

«Le aggressioni e i sentimenti di odio non sono ammissibili, né in Molise né altrove – ha dichiarato d’Apollonio –. Insieme all’intera amministrazione di Isernia, desidero esprimere solidarietà al presidente Toma e al consigliere Tiberio. Profonda è la mia amarezza per ciò che è successo. Le violenze non possono avere giustificazione. In una società civile, i comportamenti devono essere improntati ad un senso di pacifica responsabilità e al rispettoso confronto, non certo alle minacce, agli insulti e alla brutalità».