Isernia, Villa comunale: prove strumentali per verificare lo stato degli alberi

23

villa comunale isernia planimetria

Chiacchiari: “Il patrimonio arboreo riveste un valore straordinario, che va preservato nel miglior modo possibile”

ISERNIA – Il Comune di Isernia ha affidato il censimento delle essenze arboree presenti sulla villa comunale, con valutazione VTA (Visual Tree Assessment) degli alberi adulti. Sono state individuate, in tal modo, dieci piante da sottoporre a prove strumentali di trazione, per definire il grado di cedimento.

Pertanto, dalle ore 14 del 5 novembre e fino alle ore 18 del giorno successivo, il dottore forestale Stefano Beltrani, incaricato dal Comune, effettuerà le predette prove strumentali all’interno della villa. Per lo svolgimento in sicurezza di tali verifiche verrà chiusa una parte dell’area, al fine di garantire massima tutela durante le attività di cantieraggio che, in ogni caso, non prevedranno la chiusura, neppure temporanea, delle strade intorno alla villa comunale.

«Il patrimonio arboreo della Città di Isernia – ha dichiarato l’assessore comunale al verde pubblico, Domenico Chiacchiari – riveste un valore straordinario, che va preservato nel miglior modo possibile. Talvolta, però, questo nostro patrimonio pone seri problemi riguardo alla stabilità dei singoli esemplari di pianta. In ambiente cittadino – ha continuato l’assessore Chiacchiari – è spesso difficile la valutazione del rischio di cadute di alberature, com’è dimostrato dai crolli avvenuti in passato a causa del forte vento; crolli che hanno interessato piante che non presentavano segni di sofferenza ma che anzi, il più delle volte, mostravano un aspetto fitosanitario buono. L’amministrazione comunale ha, quindi, deciso di far sottoporre una decina di alberi a prove strumentali, per calcolare il loro grado di cedimento».