“La balena di Piazza Savoia” di Leopoldo Santovincenzo in libreria

212

Dal 26 ottobre il libro che parte dalla piazza di Campobasso. Il cinema popolare si intreccia con la vera e appassionante storia della balena Goliath

La balena di Piazza SavoiaCAMPOBASSO – “La balena di Piazza Savoia” è il nome del libro di Leopoldo Santovincenzo che dal 26 ottobre prossimo sarà possibile trovare nelle librerie. Narrazione che parte proprio da Campobasso, dalla Piazza Savoia ricordata già dal titolo. Il viaggio di una balena sotto formalina, trasportata da un camion ed esibita a pagamento come in una fiera ottocentesca. Contemporaneamente la storia di un bambino e poi di un uomo che scopre la passione per il cinema e comincia a seminare tracce nel tempo annotando su decine di agende i titoli dei film che ha visto.

La sala cinematografica, «quel vortice luminoso in cui si rin­correvano polvere, colori, fumo di sigarette», è come il ventre della balena, caverna onirica e luogo magico della fantasia.

In queste pagine la vicenda del cinema popolare si intreccia con la vera e appassionante storia della balena Goliath, ricostruita attraverso un’indagine degna di un romanzo giallo. Goliath viaggia per un quarto di secolo sulle strade d’Europa, fin oltre la Cortina di Ferro, prima di sbarcare in Italia. Sullo sfondo un Paese che cambia raccontato dal punto di vista di un bambino di provincia.

L’autore:

Leopoldo Santovincenzo (Campobasso, 1964). In Rai dai primi anni ’90, lavora dal 2008 alla programmazione del canale Rai 4. Autore e regista di numerose produzioni televisive, ha pubblicato saggi nei volumi Storie del Cinema Italiano (Silvana Editoriale), Riscritture. La traduzione nelle arti e nelle lettere (Bruno Mondadori), Dario Argento. Rosso come il sangue rosso come la passione (Roma Film Festival). Ha collaborato al Dizionario critico dei film (Enciclopedia Treccani/ Cineteca di Bologna). Del 2016 è il saggio Fantasceneggiati. Sci-fi e giallo magico nelle produzioni RAI (1954-1987) scritto con C. Modesti Pauer e la collaborazione di M. Rossi. È stato docente di Cinema, Fotografia e Televisione presso l’Università del Molise.

Ultime pubblicazioni nella stessa collana:

Dalla Corea del Sud, tra neon e bandiere sciamaniche; Maria Anna Mariani
Le farfalle danzano e le formiche si ingegnano; Lafcadio Hearn, a cura di Alessandra Contenti
Sui confini. Europa, un viaggio sulle frontiere; Marco Truzzi