La bandiera ucraina sventola sulla sede del Municipio di Capracotta

37

CAPRACOTTA – Da ieri a Capracotta la bandiera ucraina sventola sulla sede del Municipio, insieme con quella italiana e europea, in segno di solidarietà da parte del paese altomolisano. E sempre ieri il consiglio comunale di Capracotta ha votato un ordine del giorno per condannare l’invasione russa dell’Ucraina e per chiedere l’immediata cessazione delle ostilità.

“Abbiamo espresso – spiega il sindaco Candido Paglione – la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e per i bombardamenti delle città in spregio ad ogni regola del diritto internazionale, al solo scopo di sottomettere uno stato sovrano e rifiutando ogni tentativo d’intesa negoziale, minando in questo modo la pace e la stabilità dell’Europa”.

Ma l’impegno dei capracottesi non si ferma qui: “Abbiamo dichiarato – aggiunge Paglione – la nostra disponibilità ad accogliere i rifugiati ucraini, in accordo con le disposizioni che il Governo e l’Europa vorranno assumere”. Sabato 12 marzo, poi, insieme con la Pro loco e lo Sci club Capracotta il Comune organizzerà una fiaccolata della pace sulla neve, con partenza da Monte Campo, per promuovere una raccolta fondi da destinare alla popolazione ucraina.