‘La Molisana’, svolta ecologica: arriva il pack riciclabile nella carta

72

CAMPOBASSO – ‘La Molisana’, storico pastificio di Campobasso, cambia abito e si ‘veste’ di un nuovo pack interamente riciclabile nella carta. Carta che proviene da foreste gestite in maniera responsabile e certificate Forest Stewardship Council (Fsc). Una scelta di natura etica – fa sapere l’azienda – con l’intento di ridurre sensibilmente la produzione di plastica pari a circa 230mila chili annui per andare incontro alle esigenze dei consumatori sempre più attenti all’origine dei prodotti alimentari e alla filiera preferendo i brand che limitano l’utilizzo di sostanze chimiche e plastiche in generale. Le colle utilizzate, infatti, sono a base di acqua e gli inchiostri non contengono solventi.

Una scelta consapevole che ha coniugato l’attenzione per la natura e la bellezza di una carta Kraft, dalla finitura leggermente ruvida che rimanda all’assoluta purezza. Resta il colore bianco del pack che dà luminosità sullo scaffale. A completare la novità lo storytelling sul pacchetto ancor più preciso e ricco di informazioni: parla infatti della centenaria famiglia di mugnai, del privilegio di presidiare l’intera filiera produttiva e dell’utilizzo di solo grano italiano. La valutazione del livello di riciclabilità del pack è stato affidato ad un ente terzo e imparziale che ha rilasciato la certificazione Aticelca 501/19.

Si tratta di un’analisi di laboratorio che simula le fasi principali del processo industriale di lavorazione della carta da riciclare fino a produrre un nuovo foglio di carta. Tra le referenze col nuovo abito che da oggi si troverà a scaffale c’è il nuovo formato ‘Rigacuore’. Sarà proprio lui a segnare il cambio epocale, con la doppia piega che crea una piacevole corposità in bocca moltiplicandone il piacere della masticazione e la posa di sugo. “Il nuovissimo Rigacuore – è spiegato in una nota – rappresenta in sintesi l’amore de ‘La Molisana’ per i temi della sostenibilità e fa da apripista ad un nuovo corso del brand che nel 2021 pubblicherà il primo Sustainability report”.