Lavoro: Uil, “Eccessivo boom di voucher nel 2016”

57

CAMPOBASSO – In Molise nel 2016 sono stati venduti circa 581 mila voucher, il doppio rispetto al precedente anno. “Troppi – sottolinea la segretaria regionale della Uil, Tecla Boccardo – si deve intervenire per evitare abusi e incongruenze”.

“Per le nostre ricerche – spiega – oltre la metà è stata impiegata per compensare prestazioni effettuate in attività a cui la riforma del 2012 ha esteso il campo di applicazione: industria, edilizia, trasporti, ma anche in altri settori. I voucher erano stati pensati per fare emergere e regolarizzare attività marginali e occasionali. La legislazione ha però ampliato la disciplina normativa del lavoro accessorio, conferendo a qualunque tipo di committente enormi possibilità di utilizzo fino a quella di mascherare prestazioni di natura subordinata”.

“Sarebbe il caso – conclude Boccardo – che anche in Molise il fenomeno venisse monitorato e indagato, magari da parte di un assessore al Lavoro, se mai un giorno ricominciassimo ad averlo”.