L’ESU pagherà la prima rata delle borse di studio a tutti gli studenti idonei  

53

Candido PaglioneCAPRACOTTA – Nell’ultima seduta del Consiglio di Amministrazione, l’ESU ha deliberato di liquidare e pagare la prima rata delle borse di studio a tutti gli studenti idonei inseriti nelle graduatorie del bando per l’anno accademico 2016/2017. Lo fa sapere il presidente dell’ESU, Candido Paglione (foto). “Con questo provvedimento abbiamo, di fatto, “cancellato” la figura dello studente idoneo non beneficiario – afferma Paglione – Si tratta di un risultato storico per il diritto allo studio universitario nel Molise, che non si verificava ormai da diversi anni”.

Infatti, grazie al trasferimento da parte dell’Università del Molise alla Regione dell’intero gettito della tassa regionale versata dagli studenti – che rappresenta una delle voci che determinano l’ammontare delle somme da destinare alle borse di studio – è stato possibile, per la prima volta e dopo diversi anni, liquidare tutti gli studenti idonei.

Negli anni scorsi la poco piacevole figura degli studenti “idonei non beneficiari” aveva rappresentato percentuali che andavano dal 25% del 2014-2015 fino al 40% del 2011-2012. Insomma, “un ottimo risultato a dimostrazione che con l’impegno di tutti si possono raggiungere importanti traguardi – afferma Paglione – Sicuramente un bel segnale, quindi, che incoraggia tutti a fare meglio per garantire la più ampia esigibilità del diritto allo studio agli studenti meritevoli e bisognosi che scelgono la nostra Università”.

Il presidente dell’ESU rivolge, per questo, un ringraziamento all’Unimol e alla Regione Molise “che ha effettuato il mandato di pagamento a favore del nostro Ente con grande celerità, consentendoci in questo modo di soddisfare tutti gli studenti inseriti nelle graduatorie degli idonei”.