“Lucia – Una luce nella notte” in scena al Teatro Savoia: ecco quando

221

lucia musical campobasso

L’opera dedicata alla Santa martire di Siracusa, scritta e diretta da Auro Zelli, in scena al Teatro Savoia dal 7 al 10 aprile

CAMPOBASSO – Sarà il Molise a tenere a battesimo “Lucia – Una luce nella notte”. Il musical, scritto e diretto da Auro Zelli, dedicato alla storia della Santa martire, andrà in scena, in prima nazionale, al Teatro Savoia di Campobasso dal 7 al 10 aprile. L’opera è liberamente ispirata alla vita di Santa Lucia, vissuta a Siracusa durante la grande persecuzione cristiana voluta dall’imperatore Diocleziano.

Il musical è stato presentato ufficialmente al Teatro Savoia lo scorso settembre. Per l’occasione, è stata proposta una breve sinossi musicale dell’opera. Tra i protagonisti delle registrazioni, nomi di rilievo come Luca Velletri, Antonella Arancio e Mario Zucca.

«“Lucia – Una luce nella notte” è la storia della Santa martire di Siracusa. Una storia che ho rivisitato, perché l’unica cosa a essere documentata è il suo martirio» racconta Auro Zelli. «Sono partito da quel riferimento storico ufficiale: gli atti del processo che sono custoditi in Vaticano. Ho cercato di far rivivere la sua storia in un contesto moderno. Mi interessava molto il parallelo con l’oggi. Cambia il contesto storico, ma l’umanità resta la stessa. Si parlerà di temi importanti, come quello della violenza sulle donne e del razzismo. Lucia è una ragazza meravigliosa, tenace, emancipata…sicuramente il musical emozionerà moltissimo».

Numerose le persone coinvolte nel progetto, tra artisti, operatori, costumisti, truccatori. Il musical è patrocinato dalla Regione Molise, dalla Fondazione Molise Cultura e dalla Città di Campobasso. Il disegno della locandina è del fumettista Giovanni De Micheli. Per gli spettatori in partenza dall’Abruzzo, sono previste navette per arrivare al Teatro, in partenza venerdì 8 aprile e domenica 10 aprile (partenze da Ikea Chieti-Pescara, Lanciano, Vasto e San Salvo). Tutte le info ai numeri 0873/367146 – 0872/717833 (agenzia Di Fonzo).

SINOSSI

Nel 303 d.C., con l’editto di Diocleziano ricominciano in tutto l’Impero romano le persecuzioni contro i cristiani. A Siracusa, in Sicilia, vive Lucia con i genitori e i suoi due piccoli fratelli. Un giorno il padre, che fino a quel momento aveva permesso alla famiglia una vita semplice ma agiata, scompare misteriosamente, mentre la madre Eutichia si ammala gravemente lasciando sulle spalle della giovane Lucia tutta la responsabilità familiare. La ragazza, cristiana e profondamente innamorata di Dio, affida a Lui le sorti della propria esistenza e di quella dei suoi cari. Intanto nell’isola, si diffonde una terribile epidemia che colpisce i bambini le cui cause alchimisti e medici dell’Impero attribuiscono a riti cristiani. Pascasio, viscido e malvagio console di Siracusa, spinto dalle pesanti accuse dei ricchi cittadini romani, decide di liberarsi della ragazza attraverso il suo arresto. Lucia infatti viene accusata di stregoneria ed altri malefici, per mezzo di un processo iniquo e falso. Demetrio, follemente innamorato di Lucia, ma allo stesso tempo fedele servitore dell’Impero, cerca in tutti i modi di proteggere la ragazza. Le chiede di rinnegare Dio, ma Lucia ha nel cuore solo la Grazia del Signore che Lei trasmette attraverso la Luce dei suoi occhi.

IL CAST

Lucia Denyse Rossetti
Centurione Demetrio – Massimiliano Evangelista
Console e Giudice Arconte Pascasio – Danilo Napoleone
Narratore – Stefano De Libertis
Voce di Dio – Mario Zucca
Voce Narrante – Emanuela Tittocchia
Santo Vescovo Euplo – Salvatore Manna
Mamma di Lucia: Eutichia – Amelia Mascioli
Amica di Lucia: Flavia – Cristiana Antoniani
Sorellina di Lucia: Giulia – Sara Marini
Fratellino di Lucia: Glauco – Voce bianca iniziale – Fabio Tascone
Padrone di casa: Callimaco – Gioele Di Tommaso, Valerio Palange
Molestatore di Lucia: Domizio – Patrizio De Simio
Molestatore di Lucia: Tito – Emilio Corbo
Molestatore di Lucia: Settimio – Massimiliano Di Carlo
Creditore: Gneo – Maurizio Buonicore
Creditore: Publio – Antonio Di Tommaso
Creditore: Marcus – Raniero Ranieri
Medico – Vittorio Del Cioppo
Alchimista – Gioele Di Tommaso
Bimba flautista – Paola Barisciano
Figlie di Flavia – Maria Carmen De Cristofaro, Delia Barisciano
Mamma Augusta – Tiziana Battista
Mamma Flaminia – Dora Minicucci
Mamma Emilia – Caterina Corbo
Mamme – Alba Palange, Sveva Camilla Carriero, Elvira Trivisonno, Rossella Pasquale, Candida Genovese, Mena Garocchio, Filomena Calabrese
Bambini malati – Nina De Cristofaro, Sara Romani, Samuele Roselli, Stella Roselli, Paola Barisciano
Boia, Giovanni Palladino
Concubine, Linda Cirillo, Maria Volpe, Alessandra Palladino
Soldato romano: Valerio – Maurizio Buonicore
Soldati Romani – Massimo Marini, Vincenzo De Iaso, Massimiliano Di Carlo, Emilio Corbo
Mercanti – Raniero Ranieri, Luigi Biscardi, Filomena Calabrese, Asia Vicoli, Linda, Cirillo, Alessandra Palladino
Banditore, Francesco Di Nucci
Corpo di ballo, Maria Vittoria Piscione (Vicky), Liam Raffaele Zingarelli, Asja Iezzi, Valerio Lannutti, Demj Di Biase, Lanfranco Rosa, Claudia Martignetti, Daniela, Cipollone, Daria Di Pede, Enrica Di Santo, Valentina Starinieri, Francesca Di Giovannantonio