“L’Ucraina e la Russia. L’arte per la pace”, mostra a Campomarino

42

mostre palazzo ucraina russiaCAMPOMARINO – “L’Ucraina e la Russia. L’arte per la pace”, è questo il titolo della mostra che sarà inaugurata venerdì 9 dicembre alle h. 19.00 a Campomarino, nella splendida cornice di Palazzo Norante. La mostra è organizzata e ospitata dall’Istituzione Centro Servizi Turistici e Culturali del Comune di Campomarino e dallo staff della Biblioteca comunale “Kodra”.

Un’esposizione che vedrà partecipare artisti russi e ucraini, insieme per dire NO alla guerra che da ormai quasi 10 mesi è tornata a funestare il continente europeo. La mostra nasce dagli sforzi di Asya Zuyeva che negli ultimi mesi ha messo insieme oltre 20 opere tra illustrazioni, sculture e dipinti riuscendo a creare, attraverso l’arte, un ponte di dialogo e speranza tra gli artisti delle due Nazioni.

Durante l’evento sarà possibile anche assistere ad una serie di proiezioni con interviste agli artisti e a attivisti che sono in prima linea nelle proteste contro il conflitto.

Tra questi, Elena Osipova, nota alle cronache per diversi video che la ritraggono da sola in una piazza a San Pietroburgo mentre solleva manifesti pacifisti. In alcuni video è circondata da giovani che la ringraziano, in altri da persone che la contestano duramente mentre lei resta ferma e silenziosa, con il suo dipinto in mano, protestando per la pace e per la libertà di parola.

Vladimir Ovchinnikov, invece, dipinge per la pace e lo fa ovunque: sulle fermate degli autobus, sui palazzi degli uffici pubblici, sulle vetrine dei negozi. Ora ha nuovi problemi con la polizia, multe, arresti. Ma l’ottantaquattrenne ha promesso di non tacere mai.

Le opere rimarranno esposte fino al 9 gennaio, all’interno sarà possibile fare anche donazioni che verranno utilizzate da parte degli organizzatori per aiuti umanitari nelle zone sconvolte dal conflitto.