Maltempo, a Morrone del Sannio la birra è un ‘bene di prima necessità’ inserito tra le spese ‘eccezionali’

MORRONE DEL SANNIO – “Sei birre per autisti mezzi: totale spesa 12 euro”. C’è anche questa voce, nella delibera della Giunta comunale di Morrone del Sannio, tra gli acquisti eccezionali di beni di prima necessità sostenuti per far fronte all’emergenza neve che ha interessato il Molise dal 5 al 21 gennaio. Il documento è stato inviato alla Regione, che il 10 gennaio ha chiesto ai Comuni di rendicontare una prima stima dei danni e le spese sostenute a causa delle abbondanti nevicate.

“Le lascio pagate io… ad maiora”. Così, in un post su Facebook, Maria Teresa Palombo, consigliere comunale di minoranza al Comune di Morrone, ha commentato ironicamente la vicenda che sta suscitando curiosità e critiche.

“Non voglio essere la solita opposizione rompiscatole sinistroide – aggiunge – però davvero penso che sei birre si potevano anche offrire visto l’eccezionale lavoro che è stato fatto da queste persone, senza farle rientrare in acquisti eccezionali di beni di prima necessità per far fronte all’emergenza”.